“La valle è mia”: il reportage di Servizio pubblico sulla TAV è in onda stasera su Cielo

By on marzo 5, 2012

text-align: center”>Servizio pubblico: inchiesta speciale sui no-tav stasera su Cielo

Sarà un viaggio nell’Italia che protesta con forza contro l’Alta Velocità Torino-Lione, per capirne le motivazioni e le intenzioni: “Perché gli abitanti della Val di Susa manifestano contro la costruzione della tav sul loro territorio?“. E’ questa la domanda che si pongono i giornalisti di Servizio pubblico nel reportage in onda questa sera su Cielo, l’emittente in chiaro di Sky. Il titolo dello speciale è quanto mai  azzeccato: La valle è mia parafrasa uno degli slogan urlati dai manifestanti no-Tav contro l’infrastruttura costosisimma e quanto mai controversa in termini di fattibilità e convenienza. Nei giorni infuocati dalle proteste che si sono allargate dalla Val di Susa a Roma, passando per tante altre piccole e grandi città d’Italia e perfino paesi stranieri, le telecamere di Michele Santoro documenteranno la situazione con immagini inedite dal fronte no-Tav, come ad esempio quelle dello sgombero della baita Clarea di Chiomonte.

Una scelta coraggiosa, visto che durante le manifestazioni di sabato a Roma le troupe di Rainews24 e La7 sono state aggredite dai manifestanti, che hanno costretto i giornalisti ad allontanarsi. L’emittente allnews ha spiegato che l’operatore di ripresa che stava girando le immagini del corteo è stato ferto ad una mano, mentre la telecamera è andata distrutta. Stessa sorte per Chiara Romano, giornalista di In Onda, che è stata aggredita verbalmente e presa di mira con lancio di bottigline d’acqua prima e con colla poi. Inoltre una cinquantina di persone ha occupato in modo simbolico e pacifico la sede romana del quotidiano Repubblica.

michele-santoro-servizio-pubblico

Le immagini in presa diretta della troupe di Servizio Pubblico mostreranno gli attimi più concitati di questi giorni di proteste, come la caduta dal traliccio di Luca Abbà, ancora ricoverato in terapia intensiva ma fuori pericolo, e l’intervista integrale fatta proprio al leader dei manifestanti poche ore prima della tragedia. Si cercherà di indagare sulle ragioni tecniche, economiche ed ambientali che spingono il movimento no-Tav a protestare contro la linea ferroviaria ad alta velocità. A differenza delle tradizionali puntate di Servizio Pubblico, in onda in modalità multipiattaforma su tv locali, dtt, web e satellite, questa inchiesta speciale sarà trasmessa stasera unicamente su Cielo, al canale 26 del digitale terrestre in chiaro e al canale 126 della piattaforma Sky, oltre che in streaming sui siti serviziopubblico.it e ilfattoquotidiano.it.

About ClaudiaGagliardi

Nata a Pompei nel 1987, si è laureata in Scienze della Comunicazione con una tesi sul pluralismo e l'indipendenza dell'informazione e sta per specializzarsi in Comunicazione istituzionale. Oggi si occupa delle pagine di attualità del portale Excite.it. Appassionata di giornalismo e di politica, segue con attenzione il mondo della televisione, spesso con occhio critico, soprattutto sul versante della qualità dell'informazione. Divoratrice di programmi di approfondimento e di satira, ma anche di serie tv ("Friends" e "Lost" su tutte) e di cinema, insegue il sogno di diventare giornalista professionista.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *