L’estate Rai a tutto sport: approvati i palinsesti con Olimpiadi ed Europei. Si tratta per i diritti della serie A

By on marzo 30, 2012

text-align: center”>Rai Sport: Olimpiadi ed Europei per l'estate

Il 2012 sarà l’anno delle Olimpiadi di Londra e degli Europei di calcio di Polonia e Ucraina: due grandi eventi sportivi che attireranno l’attenzione dei telespettatori di tutto il mondo e che in Italia saranno trasmessi dalla Rai. A Viale Mazzini è stato appena approvato all’unanimità, nell’ambito del bilancio 2011, il prossimo palinsesto estivo, in cui a farla da padrone è assolutamente lo sport. Per quanto riguarda i Giochi Olimpici, la Rai dovrà spartirsi i diritti con Sky, che detiene l’esclusiva: la rete olimpica per eccellenza sarà Rai2, ma solo per un massimo di duecento ore, che secondo il direttore di RaiSport, Eugenio De Paoli, saranno comunque sufficienti a garantire la copertura totale delle gare azzurre. La suggestiva cerimonia inaugurale (diretta quest’anno dal premio Oscar Danny Boyle) sarà invece appannaggio della rete ammiraglia, che la trasmetterà in diretta il 27 agosto. Prevista inoltre la copertura di altri due importanti eventi sportivi: le telecamere di RaiSport seguiranno sia il Tour de France che il Mondiale di Formula 1.

A Rai1 toccherà l’intera programmazione delle partite degli Europei di Calcio, a partire dal prossimo 8 giugno fino al 1° luglio, con un calendario che vede l’Italia di Prandelli debuttare domenica 10 giugno alle 18:00 in Spagna-Italia, seguita da Italia-Croazia, giovedì 14 giugno allo stesso orario e Italia-Irlanda lunedì 18 giugno alle 20:45. Intanto a Viale Mazzini si spinge per giungere ad un accordo con la Lega di serie A per i diritti del campionato: se l’azienda riuscisse ad accaparrarseli, potrebbe garantire anche per il prossimo anno trasmissioni storiche come Stadio Sprint, Novantesimo Minuto e Domenica Sportiva. La trattativa è ancora in corso, ma le posizioni sono molto distanti, vista la cifra ingente chiesta dalla Lega: 25 milioni di euro all’anno sono troppi per le casse della Rai, che non può spendere più di 10, massimo 12 milioni. Il prossimo incontro tra le parti è previsto il 2 aprile.

 

azzurri-europei

Sempre in tema di sport, con l’approvazione dei palinsesti estivi da parte del Consiglio di Amministrazione, si è deciso anche il lancio dei canali tematici, con un piano editoriale che prevede un riassetto di RaiSport 1: la rete dovrebbe iniziare le trasmissioni dalle 7 del mattino e continuare sino all’una di notte con tg sportivi, talk di approfondimento e infotainment sportivo, rassegna stampa. Un piano editoriale che ha scatenato le proteste dei dipendenti Rai, che hanno animato uno sciopero spiegando come le nuove direttive penalizzino i lavoratori della testata sportiva: “L’Azienda appalterà la nuova offerta di questo canale tematico a una struttura esterna composta da autori, intrattenitori, programmisti registi e chissà da quali altre variopinte figure professionali“. Una protesta che il comitato di redazione di RaiSport ha rivolto chiaramente alla dirigenza: “La nostra Azienda ci ha già di fatto congedati, etichettando il nostro lavoro come uno stereotipo del passato non più riproponibile, e liquidando le nostre capacità e potenzialità professionali come non adeguate e non competitive per una nuova proposta editoriale“.

About ClaudiaGagliardi

Nata a Pompei nel 1987, si è laureata in Scienze della Comunicazione con una tesi sul pluralismo e l'indipendenza dell'informazione e sta per specializzarsi in Comunicazione istituzionale. Oggi si occupa delle pagine di attualità del portale Excite.it. Appassionata di giornalismo e di politica, segue con attenzione il mondo della televisione, spesso con occhio critico, soprattutto sul versante della qualità dell'informazione. Divoratrice di programmi di approfondimento e di satira, ma anche di serie tv ("Friends" e "Lost" su tutte) e di cinema, insegue il sogno di diventare giornalista professionista.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *