Lucrezia Lante della Rovere: “Io e Simone Di Pasquale stiamo insieme”

By on marzo 10, 2012
Foto Lucrezia Lante della Rovere Simone Di Pasquale

text-align: justify”>Foto Lucrezia Lante della Rovere Simone Di PasqualeL’abbiamo notato subito e scritto diverse volte. Adesso, finalmente, Lucrezia Lante della Rovere e Simone Di Pasquale hanno deciso di uscire allo scoperto. Lunedì prossimo, sul settimanale Gente, uscirà l’intervista a due voci in cui ammettono la loro storia. Nata, ovviamente, sul palcoscenico di Ballando con le stelle. “Io stavo uscendo da una storia importante – racconta Lucrezia, che per la stessa rivista posa completamente nuda in tutto il suo splendore – e partecipare a questa trasmissione mi ha ridato energia e consapevolezza. Sono dispiaciuta che finisca è stato il ruolo migliore che ho interpretato finora, perché ho scoperto me stessa”. La figlia di Marina Ripa di Meana ammette che il suo maestro Simone l’ha aiutata, con il ballo, “a superare certi blocchi”.

E poi c’è un altro dato fondamentale: lui possiede “una caratteristica che ho sempre cercato in un uomo: sa come prendere una donna e mi capisce”.  I due, forse, non volevano più aspettare per rendere pubblico il loro legame. Così, durante la semifinale di Ballando con le stelle, in onda il 10 marzo, durante un’esibizione si sono scambiati un bacio caliente. Che faceva parte della coreografia, certo, ma era anche denso di altri significati.

della-rovere-di-pasquale

Il momento in questione è stato mostrato una seconda volta, con una Milly Carlucci gongolante e maliziosa; quindi Sandro Mayer ha posto una domanda esplicita e Lucrezia l’ha ammesso anche davanti alle telecamere: “Sì, stiamo insieme”. Touchè. Ma torniamo all’intervista rilasciata a Gente. “Non è stato un colpo di fulmine – racconta Simone – ero prevenuto, mi avevano detto che Lucrezia aveva un caratteraccio. Ma non è così, anzi. Quello che mi piace di lei è la fragilità che la rende femminile”. I due si frequentano regolarmente e tutto sembra andare a gonfie vele, fatta eccezione per un particolare: “Non sopporto il suo cane”, rivela Di Pasquale. Lucrezia, invece, ha un timore ben preciso: “Mi fa solo paura la differenza di età: io ho dodici anni di più”.

About Nad

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *