Marco Mengoni trionfa su Mtv Hits. Ecco perchè la rete ha “cambiato musica”

By on marzo 30, 2012
marco mengoni

text-align: justify”>marco mengoniLa musica sta cambiando, e non è un modo di dire. Vi ricordate quando si affacciavano sulle nostre vite i talent show? Mtv, li evitava come la peste. Erano i tempi di Trl, programma cult della rete e polso sensibile dei gusti musicali giovani, erano i tempi di Britney Spears e dei Backstreet Boys ma soprattutto erano davvero tempi duri per i “talenti da talent”. In quegli anni le Lollipop vincevano Popstar, e nonostante le 100mila copie vendute del loro disco d’esordio e il fiume di fan sparsi per il paese, Mtv si rifiutava di mandarle in video. Solo 4 singoli e migliaia di lettere di protesta dopo, Trl le ha ospitate. E oggi?

Oggi è andata in onda la speciale classifica Mtv Spit Pop Vs Hip Hop, dedicata alle migliori canzoni del genere votate dagli spettatori di Mtv Hits (canale 704 di Sky) attraverso il sito internet della piattaforma satellitare. Risultato? Totale e assoluto trionfo delle star di X Factor! Primissimo posto per Marco Mengoni che è riuscito a piazzare in vetta la malinconica ballad “Tanto il resto cambia”. Dopo di lui, la neovincitrice del talent, Francesca Michielin con “Distratto”. Per il re matto oltre 100mila voti, migliaia di fan pronti a farsi venire un’infiammazione del tunnel carpale da click anche per la Michielin.

francesca-michielin

Mtv ha ormai capito che “non si può fermare il vento con le mani”. Un buon 50% della musica attualmente in produzione proviene da Maria De Filippi e compagnia bella. Youtube è diventato il modo ideale per ascoltare musica e vedere videoclip e la rete di Telecom si avvicina sempre più alla fruizione veloce e digitale del popolo del web. Gli amici di Maria hanno milioni di fan, pubblico commerciale e potenziali telespettatori attivi che Mtv non può farsi scappare. E se questo significa mettere una X al passato, così sia. Manco a dirlo, la X è quella di X Factor…

About Simone Rausi

Quando nacque a Catania nel 1986, Pippo Baudo urlò “Fantastico!”. Già, la settima edizione era in onda su Raiuno in quel momento. Ha divorato decenni di fiction e programmi tv prima di laurearsi in Scienze della comunicazione. Ha fatto lo speaker, il giornalista, il blogger e attualmente è copywriter presso un’agenzia di pubblicità (ma sua nonna dice in giro che fa il copriwater). Ha scritto un romanzo sui carciofi ma non ne mangia uno da anni. Lo trovate su tutti i social network del mondo… o davanti qualche schermo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *