Michele Riondino: tra cinema e tv, sognando il teatro

By on marzo 30, 2012
Michele riondino

text-align: justify”>Michele riondinoA 32 anni è  uno degli attori più richiesti del momento. Dal cinema alla tv. E’ Michele Riondino, degno erede di Luca Zingaretti  ne Il giovane Montalbano, la fiction di RaiUno che ieri sera ha visto incollati allo schermo quasi 7 milioni di spettatori per l’ultima puntata. Al cinema lo avevamo visto nel 2008 nel film di Daniele Vicari, Il passato è una terra straniera con Elio Germano, Chiara Caselli e Valentina Lodovini. Dal 2 marzo è nelle sale con Gli Sfiorati, la commedia diretta da Matteo Rovere ispirata all’omonimo romanzo di Sandro Veronesi, con Claudio Santamaria e Asia Argento. “Mi sono molto divertito nella parte di assatanato del sesso. Nel film sono un arrivista, che segna con una crocetta tutte le donne che si fa “ ha dichiarato l’attore pugliese.

commissario-montalbano-michele-riondino

Michele sarà anche il protagonista di Acciaio, la trasposizione cinematografica del romanzo di Silvia Avallone. “Il film racconta quello che sarebbe stato il mio destino, un operaio in fabbrica, se non avessi lasciato Taranto per andare a Roma a recitare – ha spiegato – Mi ha fatto capire il rapporto tra l’operaio e la dimensione del sistema in cui è immerso, il suo legame con la fabbrica”. Attualmente è impegnato in Bella Addormentata,  il nuovo film drammatico di Marco Bellocchio. “Con Bellocchio avevo lavorato a teatro. Il suo non è un film su Eluana Englaro. Sono uno dei personaggi la cui storia si dipana nei giorni della sua morte, mentre il parlamento cerca in tutti i modi di forzare la situazione con una legge.”

Michele Riondino nasce a Taranto nel 1979, dove presto scopre la sua passione per la recitazione. Si trasferisce a Roma per cominciare la sua carriera, frequentando l’Accademia d’Arte Drammatica «Silvio D’Amico», per poi interpretare dei ruoli a teatro. Esordisce nel 2003 nella serie televisiva Distretto di Polizia, nel 2006 recita ne La freccia nera per la regia di Fabrizio Costa. A settembre 2011 è su RaiUno insieme a Valentina Lodovini e Riccardo Scamarcio ne Il segreto dell’acqua, dove interpreta Blasco, il figlio di un imprenditore invischiato con la mafia, e con un progetto per gestire in maniera privata l’acqua.  Diviso tra set televisivi e cinematografici, Michele è in cerca del palcoscenico:  “il mio obiettivo è tornare al teatro: da settembre sono in scena con W niatri, spettacolo sull’amicizia e su come questa possa precludere il futuro”. 

About Diletta Innocenti Fagni

Nata a Firenze nel 1988, si laurea in Scienze Umanistiche per la Comunicazione presso l'Università di Firenze. Ama il mondo dello spettacolo e dello sport. Collabora come giornalista e conduttrice in una tv locale. Twitter: @dilettaif

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *