Panariello non esiste, seconda puntata in diretta web

By on marzo 12, 2012
panariello non esiste diretta tv

text-align: center”>panariello non esiste diretta tv

Forti del successo della prima puntata, Giorgio Panariello torna su Canale Cinque con la seconda puntata di “Panariello non esiste” coadiuvato dall’ugola di Sanremo 2012 Nina Zilli. Dalle anticipazioni pubblicate tempo fa, possiamo annunciarvi gli ospiti che interverranno nel programma: Enrico Brignano, Alessandro Preziosi e Vanessa Incontrada, lo spazio dedicato alla musica sarà riempito da Francesco Renga e Michel Telò e in ultimo assisteremo al ritorno in tv del  ballerino di flamenco Joaquin Cortès. Non ci resta che sintonizzarci su Canale Cinque per guardare (e scoprire che)… Panariello non Esiste!

21:23: Panariello e la Incontrada aprono lo show ballando un’attimino di Tango ma finiscono subito col litigare “Il tango viene dall’Argentina, non dalla Spagna” borbotta la Show-girl “Se vuoi fare un omaggio alla mia terra, devi ballare un bel flamenco“. Panariello entra in un armadio per cambiarsi ed esce al suo posto Joaquin Cortès che si finge il comico toscano, usa anche la sua stessa voce per parlare con la Incontrada. Escono tutti di scena. Sigla.

21:27: Ringraziamenti per gli ascolti di settimana scorsa. Monologo sulla vita reale contro la vita nei film. Il pubblico ride nelle pause o in parole chiavi come “tavoletta del cesso” o “La Fletcher porta una sfiga”. Fine Monologo. Stacchetto tratto dal musical Hairspay, arriva “la signora Italia”. Umorismo fatto da giochi di parole e ignoranterie popolari, molto scuola media. Applauso sulla battuta sul Viagra e il marito morto puffo.

21:38: finalmente qualcosa di decente: Nina Zilli canta “Se telefonando”… Peccato che arrivi a rovinare l’esibizione proprio Giorgio Panariello. Il testo è stato “comicizzato“, aiuto! Scenetta comica (?). RVM che svela l’imitazione di Renato Zero: “Casa Renato”. Nella clip viene fatta un infelice battuta sul vocione di Maria De Filippi. Pubblicità.

21:49: Panariello apre con un “stiamo tecnici”. Monologo sulla passione sessuale. Risata e poi applauso su “Per noi uomini basta che ci danno una donna Geox!”. In questo intervento viene mandato in diffusione uno stralcio di un angelus del Papa, Panariello fa un battutta sulla cattiva pronuncia d’italiano del Capo della Chiesa. Arriva Enrico Brignano che imita un Egiziano e parla di cibarie “Italo-Arabe”. Brignano torna romano e fa anche lui il monologo sul sesso.

22:06: qui continua il monologo che è diventato una gag con Panariello che fa la donna al telefono. Brignano esclama: “Finiamolo sto sketch sennò poi Aldo Grasso c’ha raggione! Ma Aldo Grasso esiste? o è un essere mitologico?”.  Altro RVM su “Casa Renato”: “Piero Angela, ma te sei Piero (maschio) o Angela (femmina)? Ah indeciso!”. Pubblicità.

22:15: Nuova Esibizione di Nina Zilli. Monologo di Panariello sulla vista. Apre dicendo “Avevo un amico strabico…”. La discussione va a finire sul corpo e sui capelli stirati (dove l’abbiamo già vista questa scena?). Finito il monologo, esibizione canora per Francesco Renga mentre a centro palco due ballerini uomini spogliano una pierrot donna che finisce col rimanere in linguerie. Arriva Luinji, il ballerino brasiliano.

22:25: Durante il siparietto comico fra Nina Zilli e Luinji, viene introdotto Michael Telò, quello di “Ai se eu te pego“. Infatti,  subito dopo canta proprio quel brano. Finita l’esibizione, Panariello chiede di fare il balletto del brano cantanto poco prima coinvolgento Nini Pingitore. Pessimo risultato. Pubblicità.

22:35: Monologo sul tatto, si finisce a parlare di pesche, cachi, regginesi che si aprono col Codice PIN e tette rifatte che sembrano delle mozzarelle. Si passa all’olfatto e alle commesse in profumeria. Arriva Alessandro Preziosi che recita il “monologo del naso” tratto dal Cyrano de Bergerac. Anche Panariello asserisce di voler recitare quel personaggio e inscenano un pezzo dello spettacolo teatrale: Rossana al balcone (che in realtà è  la Incontrada truccata da racchia), Preziosi suggerisce a Panariello le battute da dire, lui le dice male. Il tutto finisce con “Scusate, son Romeo! Ho sbagliato balcone!” ma non prima di aver fatto un commento sulla “racchia” approdata a mediaset “Il presidente non è più quello di prima”. Nuova imitazione, SiRvano detto il va-ia. Un altro episodio di “Casa Renato“. Pubblicità.

22:56: Introducono il nuovo blocco, Zilli e Preziosi che vengono subito disturbati da Ficus, l’attore di fiction con la erre moscia. A seguire, Nina Zilli canta “50mila lacrime”. Arriva Panariello, monologo sulle amanti. Si parla di orecchini femminili abbandonati in auto, battuta su Nichi Vendola. Si parla di telefonini: “E’ un iPhon, mi ci asciugo i capelli!”. Balletto in studio. Pubblicità.

23:16: Francesco Renga canta il pezzo sanremese “La tua bellezza”. Altro monologo, stavolta sui film d’amore. A fine monologo, lo stesso Panariello si cimenta in “Canzone dell’amore perduto” di De Andrè. a seguire, anche la Incontrada canta una canzone in lingua. Arriva (l’imitazione) di Julio Iglesias. Congedata la Incontrada, arriva J. Cortes. Dopo due passi di danza, manda via.

23:37: è il momento dell’RVM con tema sociale, tutto in bianco e nero  e con musica di violini al seguito. Panariello tira fuori dal cappello, degli sponsor per la comunità Jonathan di Scisciano. Intermezzo musicale, solo orchestra. Pubblicità.

23:51: Finale dedicato a Francesco Nuti, si canta “Primo ottobre” con Panariello, Zilli e le coriste. Nel frattempo passano finalmente i titoli di coda. Fine trasmissione.

About Gigi

Gigi, classe 1989, pugliese doc. Figlio della generazione 2.0 e appassionato di Social Media, coltiva moltissimi hobby: il video editing, la recitazione, bloggare online, cimentarsi nella fotografia e nel web-design.

One Comment

  1. marco

    marzo 12, 2012 at 21:30

    lol

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *