Prima del suo ritorno ad Amici, ripercorriamo la carriera e il successo di Emma Marrone

By on marzo 13, 2012
Senza-averti-mai-Emma-Marrone

Ecco a voi Emmanuela Marrone, in arte Emma. Nata a Firenze il 25 Maggio del 1984, è ormai uno dei volti più conosciuti nel panorama musicale italiano, seppure la sua figura sia emersa attraverso i tanto chiacchierati talent show. Nel 2003, infatti, è una delle tre vincitrici del programma Popstar, componendo successivamente – assieme a Laura Pisu e Colomba Pane – il trio delle Lucky Star, che non ebbe certo vita facile: lo scarso successo fece sciogliere il gruppo nel 2006. Ma, come i suoi fan hanno ormai imparato, Emma non è certo tipo da mollare. La passione per la musica e la voglia di farcela sono troppo forti e nel 2009 riesce a entrare nella tanto ambita scuola di Amici, rintanandosi sotto le ali protettrici della De Filippi e arrivando a vincere la propria edizione. Ed è proprio dalla scuola di Cinecittà e dal successivo contratto con la casa discografica Universal Music che ha inizio la sua carriera: nel Marzo del 2010 ottiene il suo primo vero successo da solista grazie all’EP Oltre, che ha debuttato in prima posizione nella classifica italiana. Nel Maggio dello stesso hanno ha poi avuto un’altra grande soddisfazione ai Wind Music Awards dove è stata premiata con il Multiplatino direttamente dal suo idolo d’eccezione: Gianna Nannini.

La carriera della cantante salentina prosegue, così come i dischi di platino incassati, fino ad arrivare al Febbraio 2011 quando – come vuole ormai la tradizione da qualche anno a questa parte – partecipò anche lei al Festival di Sanremo, seguendo le orme dei colleghi Marco Carta e Valerio Scanu, risultanti i vincitori dei due anni precedenti. Ma Emma concorse al festival assieme ai Modà, capitanati da Kekko Silvestre, e la loro canzone, Arriverà, per quanto fosse la favorita, non potè nulla contro un combattivo Roberto Vecchioni. Piccola delusione per i suoi fan e tutti gli spettatori del programma di Maria De Filippi, che speravano forse gli fosse concesso il tris.  Ma, è inutile dirlo, non dovranno poi aspettare molto per esultare…

Emma Marrone

Sì perché nel 2012 Emma ci riprova e fa segno. Calcando nuovamente il palco del Teatro Ariston – questa volta da sola – si posiziona sul gradino più alto con la canzone Non è l’inferno. Ma sembra esserci qualche problema con uno degli scrittori del pezzo, che non ha gradito l’atteggiamento strafottente che ha avuto la cantante salentina nei suoi riguardi. Stiamo ancora parlando di Kekko, che non si è trattenuto dall’esprimere il suo pensiero sulle pagine del proprio profilo facebook. La risposta e le giustificazioni di Emma non si son fatte attendere e si sono cocnluse quasi con un “Amici come prima”. Sarà davvero così o il percorso – artistico e non solo – tra i due sembra essersi definitivamente concluso? Ai microfoni di Radio 105 la Marrone ha dichiarato: “E’ giusto che ognuno si prenda il suo tempo. Io so di non aver fatto nulla di male e sono aperta a ogni evoluzione di questa situazione”. Vedremo cosa succederà…ma intanto le polemiche riguardanti la sua partecipazione ad Amici e il rapporto con la De Filippi non hanno mai fine. C’è chi dice che la cantante è riuscita a percorrere questa strada solo per il fatto di avere le spalle coperte dalla conduttrice e che in realtà il talento tanto decantato non esista.

Il suo successo finirà col passare del tempo? E chi può dirlo, ciò che è certo è che Emma vuole dimostrare di saper camminare con le proprie gambe, e gli ultimi risultati, Sanremo a parte, la premiano: il suo album Sarò libera, uscito nel Settembre del 2011, ha raggiunto il primo posto tra gli album più venduti in Italia, facendo ottenere alla cantante il disco di platino. Lo stesso album è inoltre disponibile in una “Sanremo edition” che propone, oltre alle 13 tracce originali, la cover di Domenico Modugno Nel blu dipinto di blu e ben due versioni di Non è l’inferno.

Mentre si prepara, come ormai ben sapete, a rivestire i panni di concorrente nell’undicesima edizione di Amici – che quest’anno verrà in sfida da una parte il circuito degli ex e dall’altra quello degli attuali concorrenti – la salentina non disdegna la partecipazione ad altri programmi televisivi e lo scorso sabato è stata ‘ballerina per una notte’ nel programma della Carlucci, incorrendo anche in una piccola gaffe. Ma ormai è tempo di Amici e forse è il caso che inizi davvero a prepararsi per la sfida che l’aspetta, dal momento che i suoi avversari sono più agguerriti che mai. Già perché Emma dovrà sfidarsi con Marco Carta, Alessandra Amoroso, Annalisa Scarrone, Virginio Simonelli, Karima Ammar, Valerio Scanu, Antonino Spadaccino e Piedavide Carone, tutti pronti a mettere in campo i nuovi album. Secondo voi chi vincerà?

About Vanessa Colella

Nata a Roma nel 1989, ha conseguito la laurea triennale in Scienze Statistiche presso la “Sapienza”, e sta proseguendo i suoi studi con la laurea specialistica in “Statistica, assicurazioni e finanza”. Si è inoltre diplomata presso l’accademia di Roma “La maschera in soffitta”, prendendo successivamente parte ad alcuni spettacoli teatrali. Ama leggere i gialli e soprattutto d’estate…altrimenti lo studio passa totalmente in secondo piano.

5 Comments

  1. vale

    marzo 13, 2012 at 20:52

    Emma è l’unica che sa camminare con le proprie gambe e che sa prendere scelte adatte..lei non penso scomparirà..anche perchè il prossimo disco lo scriverà lei e aggiungerà alcune collaborazioni con Gianna Nannini..ha una lunga strada davanti secondo me, forse lei sarà l’unica insieme ad Ale.

  2. sonoio

    marzo 13, 2012 at 21:05

    Ripercorriamo la carriera di Emma Marrone? ma ne abbiamo i cojons saturi di lei e dell’altra.

    • Gaia

      marzo 13, 2012 at 22:14

      Scusa ma se ne hai i coglioni pieni di Emma. Perchè vai ha leggere i suoi gossip??….Ho capito è perchè non ha un cazzo da fare!!!
      (x sonoio)

  3. sonoio

    marzo 14, 2012 at 07:17

    ahahahah….

  4. carlo

    marzo 15, 2012 at 12:42

    quante parole inutili. Basta un solo aggettivo per sintetizzare la carriera della marrone: raccomandata.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *