Rai, rimandato il Piano Fiction: ancora dubbi sulle fiction prodotte da Luca Barbareschi

By on marzo 9, 2012
luca barbareschi

text-align: justify”>luca barbareschiL’approvazione del Piano Fiction Rai per il 2012 è stato rimandata, con ogni probabilità l’accordo definitivo del Cda di Viale Mazzini arriverà la prossima settimana. Due i nodi principali ancora da sciogliere: prima di tutto, molti dei consiglieri chiedono che vengano apportate alcune modifiche in relazione al rispetto del budget: “Inutile parlare di contenuti della fiction se prima non si ha un quadro generale più chiaro”, dice Rodolfo De Laurentiis, sottolineando anche l’importanza di inserire in modo equilibrato i temi di costume e di attualità: “occorre avere idee ben precise”. La seconda questione sul piatto è strettamente legata alla precedente e si potrebbe riassumere con un nome e cognome ben preciso: Luca Barbareschi, titolare della casa di produzione Casanova Multimedia.

L’attore, regista, deputato e produttore ha chiesto il finanziamento per la seconda serie della fiction “Benvenuto Nero Wolfe” – che vede protagonisti Francesco Pannofino e Pietro Sermonti – nonostante la prima (costata circa un milione di euro) non sia ancora andata in onda e dunque non si conoscano i risultati in termini di audience. Ecco, questo “bruciare i tempi” senza aspettare i fatti non va giù a molti componenti del Cda. Come uscirne? La proposta più o meno generale consiste nell’attende il debutto della prima serie e poi decidere se finanziare o meno la seconda. E vista così, dall’esterno, sembra a dir poco logica.

barbareschi

Naturalmente non è d’accordo Barbareschi, anche perché ci sono in stand by diversi prodotti già realizzati dalla Casanova Multimedia per la Rai: le quattro puntate di Zodiaco. Il libro perduto con Sergio Assisi e le sei puntate di Tutta la musica del cuore con Francesca Cavallin. In ballo anche altri progetti in itinere. Ah, dimenticavamo: il 18 e il 19 marzo andrà in onda su RaiUno Il sogno del maratoneta, film tv dedicato a Dorando Pietri e interpretato da Luigi Lo Cascio e Laura Chiatti. Indovinate un po’ di chi è? Della Casanova! Sì, l’attività di Barbareschi finora è stata intensa, intensissima. Ma adesso potrebbe subire un rallentamento, in cui forse influiscono le recenti polemiche legate alla fiction su Walter Chiari (anche quella prodotta dalla sua società: secondo Tatti Sanguineti, amico intimo dell’attore e showman, nella trasposizione c’erano troppe inesattezze). Non resta che attendere gli sviluppi della prossima settimana.

 

About Nad

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *