Robinson, alti e bassi per Luisella Costamagna nella puntata su sesso ed evasione fiscale

By on
Rai Tre, le interviste della Costamagna

Se fosse una partita di calcio, potremmo sintetizzare con un pareggio: nella serata di ieri, la “squadra” di Robinson ha probabilmente pagato una partenza un po’ lenta e sottotono, ma ha recuperato ritmo e convinzione col passare del tempo, chiudendo in scioltezza. L’idea di affrontare nella stessa puntata due temi (la questione fiscale ed il mercato del sesso) apparentemente privi di qualsivoglia punto di contatto, con ospiti incompatibili, comportava qualche rischio in più del solito, soprattutto per la scelta degli interlocutori. Il dibattito tra Bruno Tinti (ex magistrato, oggi collaboratore del Fatto Quotidiano) e Leonardo Facco (scrittore e paladino degli oppressi dal fisco), a tratti molto acceso nei toni, ha finito per stancare nonostante l’intelligente moderazione di Luisella Costamagna, abile ad evitare gli eccessi di uno scontro verbale innescato dalla verve polemica dell’autore del libro “Elogio dell’evasore fiscale”. Il bel servizio di Domenico Iannacone aveva introdotto al meglio l’argomento, mostrando l’incredibile sistema di evasione totale orchestrato in terra lombarda da un ex facchino d’origine calabrese, tanto abile nel nascondere con giochetti di prestigio le varie attività gestite quanto ingenuo nell’accumulare beni di lusso divenuti poi prove schiaccianti a suo sfavore.

valentina-nappi-attrice-hard

Estreme le posizioni dei due interlocutori, legalitario ad oltranza Tinti (anche di fronte ai non pochi squilibri del sistema fiscale italiano e ai duri metodi di Equitalia), ai limiti dell’apologia dell’evasione Facco, protagonista peraltro di diverse uscite poco felici a proposito dell’obbedienza alle leggi. Ben più appetibile (e non certo per gli aspetti pruriginosi, peraltro ridotti al minimo indispensabile) la seconda parte della serata, con l’inedita e azzeccata coppia di ospiti, la giornalista ed ex presidente della Camera Irene Pivetti, e la giovanissima pornostar Valentina Nappi: i vari punti di vista sulla sessualità, anche in questo caso accompagnati da interessanti reportage nei locali notturni e nei luoghi di “consumo” del sesso, sono stati messi a confronto senza retorica e moralismi di sorta.

Apprezzabile l’equilibrio della Costamagna, aperta alle opinioni anche più singolari come quelle esposte dalla ventunenne attrice di film per adulti: i continui paragoni tra mestiere di pornostar ed altre professioni o arti, avrebbero sicuramente in altri contesti attirato altisonanti anatemi di conduttori e interlocutori, ma fortunatamente a Robinson non c’è alcun piedistallo da cui dispensare prediche, solo un civile confronto. La vera sorpresa di ieri sera, comunque, è stata l’assenza di Sabina Ciuffini (storica valletta di Mike Bongiorno), evocata con ironia nelle battute finali da Antonio Cornacchione e con un po’ di amarezza da Luisella Costamagna: quali saranno stati i reali motivi di questa “ritirata strategica”?

About Marco Franco

Il giornalismo come "cane da guardia" della democrazia, scrivere per diffondere idee e creare coscienza: queste sono le stelle polari che lo guidano. Studi classici, laurea in Giurisprudenza in arrivo, Marco non ha mai smesso di coltivare i suoi interessi, primo tra tutti la lettura. Libri, riviste e tanti quotidiani sempre al suo fianco, in una continua ricerca delle "verità scomode". Idealista, spesso "controcorrente" e attivo nel volontariato, ama la politica e l'informazione di antica scuola. Riccardo Iacona e Milena Gabanelli i punti di riferimento, per coraggio e professionalità dimostrati sul campo. Esperienza come web writer su diverse piattaforme e come redattore in bollettini d'informazione politica locale. Natura, sport e la musica rock le altre passioni, anzi il carburante per andare avanti!
Articolo aggiornato il

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *