Robinson, Anticipazioni terza puntata: Mastella e Lotito tra gli ospiti di Luisella Costamagna

By on marzo 23, 2012
Robinson, nuovo programma su Rai Tre

text-align: justify”>Robinson, nuovo programma su Rai TreSenza dare troppa retta alle critiche sui deludenti ascolti, Luisella Costamagna ha pensato di incrementare l’offerta del suo programma. Più ricco del solito, il parterre di Robinson promette per la terza puntata un clima tutt’altro che buonista, almeno per quel che riguarda alcuni “vulcanici” ospiti: Claudio Lotito e Clemente Mastella, garantiscono di per sè un ambiente “frizzante” pur nella serietà dei temi che si andranno a discutere. Sia l’ex Ministro della Giustizia che l’attuale Presidente della S.S. Lazio sono personaggi fuori dal comune, in grado di incuriosire il pubblico per le tante sortite sopra le righe di cui sono capaci, ma ci penseranno Antonio Cornacchione e le incursioni a distanza del sito Spinoza.it a mettere altro pepe sul dibattito in studio. Ancora una volta, si parlerà di crisi economica, con l’aggiunta dei sottotemi della meritocrazia e delle crescenti difficoltà delle imprese piccole e medie nella drammatica contingenza attuale. Tra gli invitati vi sarà anche il senatore Ignazio Marino, esperto di medicina e bioetica, nonchè esponente di primo piano del Partito Democratico.

logo-rai-tre-prime-time

I temi proposti saranno sicuramente calibrati sulle personalità presenti, considerato che un battitore libero come Lotito non si esimerà dall’ennesimo rilancio della battaglia anti-Equitalia, ultima frontiera dell’impegno extra-calcistico dell’imprenditore laziale. A portare una ventata di spirito solidaristico, ci sarà la figura cristallina di Padre Giulio Albanese, missionario comboniano impegnato nel sostegno alle popolazioni africane: con lui si parlerà di coloro che già da molto tempo fanno i conti con la povertà e gli stenti, ben conoscendo il dramma di una condizione umana inammissibile nel cosiddetto “mondo civile”. Antonio Cornacchione, dal canto suo, approfitterà degli ultimi sviluppi dell’attualità politica per infierire sui vari leaders di partito, rievocando magari il suo “povero Silvio”, al momento defilato ma ben presente nei retroscena dei palazzi della politica italiana.

Non è il momento migliore per la satira, proprio perchè quando il Potere aveva il volto ben definito del Cavaliere di Arcore, con la sua eccentrica visione delle istituzioni a fare da sfondo, era più facile ironizzare e dare sfogo alle “frustrazioni” del pubblico anti-berlusconiano. Adesso, tutte le trasmissioni che contengono spazi di satira stentano a ritrovare la stessa  complicità con gli spettatori, elemento essenziale per “bucare lo schermo” e trainare gli ascolti: Robinson, Un due tre stella, The Show must go off (tutti programmi al femminile, peraltro) sono un esempio di come, pur mettendo in campo qualità e contenuti nuovi, si debbano fare salti mortali per sopravvivere nella giungla dei palinsesti serali. Ma siamo sicuri che Luisella Costamagna, Sabina Guzzanti e Serena Dandini meritino l’onta della chiusura anticipata?

 

 

 

 

About Marco Franco

Il giornalismo come "cane da guardia" della democrazia, scrivere per diffondere idee e creare coscienza: queste sono le stelle polari che lo guidano. Studi classici, laurea in Giurisprudenza in arrivo, Marco non ha mai smesso di coltivare i suoi interessi, primo tra tutti la lettura. Libri, riviste e tanti quotidiani sempre al suo fianco, in una continua ricerca delle "verità scomode". Idealista, spesso "controcorrente" e attivo nel volontariato, ama la politica e l'informazione di antica scuola. Riccardo Iacona e Milena Gabanelli i punti di riferimento, per coraggio e professionalità dimostrati sul campo. Esperienza come web writer su diverse piattaforme e come redattore in bollettini d'informazione politica locale. Natura, sport e la musica rock le altre passioni, anzi il carburante per andare avanti!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *