Sabina Guzzanti presenta il suo show Un due tre stella: dal 14 marzo su La7

By on marzo 1, 2012
GuzzantiMoanaLA7

text-align: center;”>Sabina Guzzanti torna su La7 con Un due tre stella

Sabina Guzzanti sta per tornare: per i fan in astinenza da satira sul piccolo schermo, Un due tre stella, il nuovo programma di La7 che partirà il prossimo 14 marzo, è una manna dal cielo. Così, sulla fiducia. Perchè visto che ormai la satira è quasi completamente scomparsa dai nostri schermi (salvo poche pregevoli eccezioni), pensare che un talento indubbio come quallo della Guzzanti torni nella collocazione che marita, la prima serata, è certamente una bella notizia. Non ne saranno entusiasti i detrattori, ma tant’è. L’eclettica Sabina torna su La7 dopo lo straordinario successo di pubblico che l’ha vista protagonista con la messa in onda di Viva Zapatero, il brillante documentario sulla “libertà vigilata” dell’informazione in Italia, vincitore del Nastro d’Argento come miglior documentario dell’anno nel 2005.

I promo del nuovo programma ci hanno già regalato una galleria dei suoi personaggi storici: da Lucia Annunziata (Presidente di garanzia alla Rai quando censurarono il suo Raiot, ndr) alla giornalista Barbara Palombelli, fino a Moana Pozzi (in foto, ndr). Ma non mancheranno certo delle novità: ne ha parlato la stessa attrice ai microfoni di Repubblica. “Ci sarà una fiction in otto puntate, La Banca della Magliana, con gli attori di Romanzo criminale impegnati nella parodia – ha annunciato l’attrice – Ci saranno anche Nino Frassica, che ho sempre trovato un comico formidabile, mia sorella Caterina e giovani attori che ho scovato nei teatri occupati“. 

corrado-guzzanti

Un tema che sta molto a cuore a Sabina, che da un anno è impegnata nell’occupazione dell’ex Cinema Palazzo di Roma, per impedirne la trasformazione in un casinò. Anche la scenografia in studio richiamerà il tema del Teatro Valle presidiato da centinaia di giovani studenti e lavoratori, come anticipato da Repubblica. L’attrice ci tiene a precisare che “Non sarà un Sabina Guzzanti Show“, perchè l’intento del programma non è semplicemente fare spettacolo: “Il tentativo sarà quello di ristabilire i principi del dibattito; un elemento fondamentale della democrazia, perché è dal dibattito che ci facciamo le opinioni, soprattutto in tv“.

E nessuno pensi che la satira sia morta dopo Berlusconi: certo la Guzzanti ne ha fatto per anni un cavallo di battaglia, con la sua formidabile vena sarcastica, ma anche col governo Monti c’è molto di cui parlare. D’altronde col Cavaliere bastava poco: il grosso del lavoro, per i comici, lo faceva lui. Tanto che la Guzzanti a riguardo si esprime così: “Su di lui ho detto tutto quello che si poteva dire. Per anni abbiamo commentato le sue affermazioni violente, assurde e false; altro che satira, il nostro lavoro si era ridotto a spalare m…“. E nell’era del governo dei professori? “L’idea stessa del governo tecnico merita un discorso satirico e critico. Per eventuali parodie c’è solo l’imbarazzo della scelta“. Niente da temere, dunque, la Guzzanti sfornerà  qualche invenzione delle sue anche per il governo Monti.

Infine, l’approdo a La7 potrebbe segnare l’ultimo step del controverso rapporto con la politica che l’ha vista protagonista per anni: ma anche nella rete apparentemente più libera delle altre, la Guzzanti ha dovuto battersi per ottenere la libertà che voleva. “Mica è stato facile avere un contratto con La 7 che garantisse alla satira i diritti umani, per così dire; mostrare i testi con quindici giorni di anticipo, controllo sulle prove… tutte clausole per me inaccettabili che ho faticato non poco a stralciare“. Eppure la rete ha accettato le sue condizioni, pur sapendo di avere in mano una bomba pronta ad esplodere in qualsiasi direzione. “Tutti hanno il diritto di parlare e di fare politica, anche quelli che fanno satira – ha dichiarato la Guzzanti – A me viene più facile e spontaneo che ad altri“.

About ClaudiaGagliardi

Nata a Pompei nel 1987, si è laureata in Scienze della Comunicazione con una tesi sul pluralismo e l'indipendenza dell'informazione e sta per specializzarsi in Comunicazione istituzionale. Oggi si occupa delle pagine di attualità del portale Excite.it. Appassionata di giornalismo e di politica, segue con attenzione il mondo della televisione, spesso con occhio critico, soprattutto sul versante della qualità dell'informazione. Divoratrice di programmi di approfondimento e di satira, ma anche di serie tv ("Friends" e "Lost" su tutte) e di cinema, insegue il sogno di diventare giornalista professionista.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *