Salvo Sottile approda su Canale Cinque con Stand Up. A lui anche la conduzione di Matrix?

By on marzo 24, 2012

text-align: justify”>salvo sottileSembra davvero che la scommessa di Salvo Sottile (che fra l’altro parteciperà stasera come concorrente nella puntata speciale di The Money Drop in prima serata su Canale Cinque) di lasciare la conduzione del tg5 per cercare la via del contenitore informativo in prima serata sia riuscita alla grande. Infatti il suo Quarto Grado riesce ogni venerdì sera a registrare ottimi risultati d’ascolto con le sue inchieste e i suoi servizi spinosi e ricchi di suspence. Il grande successo di pubblico è legato soprattutto alla gestione del programma che riesce, nonostante si dibattano più o meno sempre gli stessi casi di cronaca nera, a mantenere uno stile giornalistico alto, lontano dai cliché e dai fronzoli di Domenica Cinque, tanto che Salvo Sottile sia stato promosso alla prima serata della rete ammiraglia Mediaset. Il suo debutto partirà in estate con il programma di approfondimento Stand Up che, oltre ad occuparsi di cronaca, spazierà anche attraverso contenuti di più ampio respiro includendo anche la politica e lo spettacolo. Si parla ovviamente di un inizio cauto che prevede la messa in onda per otto settimane a partire dal cinque luglio 2012.

Ma le sorprese e il successo per Sottile non sembrano finiti qui: sembra infatti che il suo nome sia risultato fra i più papabili per la sostituzione di Alessio Vinci alla conduzione di Matrix. Che Salvo Sottile riesca a diventare il giornalista di punta di Canale Cinque con le sue interessanti inchieste e il suo immancabile sopracciglio crucciato? 

alessio-vinci-matrix

In attesa di ricevere conferme o smentite riguardo la conduzione di Matrix, Sottile (che ha dimostrato anche una certa ironia intervenendo allo show di Panariello con una parodia del suo programma) si gode il successo di Quarto Grado sperando che il suo approdo su Canale Cinque sia sotto buoni auspici.

About Mario Manca

Specializzando in Televisione,Cinema e New Media presso Libera Università di Lingua e Comunicazione Iulm di Milano. Ama e segue la televisione da una vita e desidererebbe dare un contributo attivo alla creazione di un modello televisivo teso alla qualità e intelligenza informativa con interventi autoriali mirati. Il suo modello di critica televisiva è Aldo Grasso e Madonna è la sua artista musicale preferita.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *