“Sei passi nel giallo” chiude (male) il suo ciclo: per il film “Vite in ostaggio” solo 3 mln

By on marzo 29, 2012
film vite in ostaggio lamberto bava

text-align: center”>film vite in ostaggio lamberto bava

L’ultima pellicola del ciclo di sei film thriller dal titolo Sei passi nel giallo coprodotto da R.T.I. e Leader Film Company è andata in onda ieri sera su Canale 5, ottenendo 3.052.000 telespettatori e uno share pari al 10,71%. Un risultato che conferma il trend di tutta la serie che non è riuscita a fare il colpaccio e non è stata probabilmente capace di colpire il pubblico italiano. Vite in ostaggio del regista Lamberto Bava ha come protagonisti Jane Alexander, Antonio Cupo, Christoph Hulsen, Andrea Miglio Risi e Kevin Sorbo, un cast scelto tra volti famosi della fiction italiana e di alcune note serie televisive. Eppure lo stesso regista – che ha diretto anche il quinto film dal titolo Omicidio su misura andato in onda la scorsa settimana – ha presentato bene il suo film qualche giorno fa, sottolineando che si è trattato di una classica storia noir, con una sceneggiatura ben strutturata basata su alcune narrazioni cinematografiche già sperimentate da alcuni colleghi famosi. “Una suspense serrata, una storia mai prevedibile, continui colpi di scena, scanditi da un montaggio ritmato e da tante inquadrature. Lo studio dei vari personaggi, mai scontati, con una storia interiore, e con i volti di attori bravi e credibili, aiutano lo svolgersi del racconto. Il risultato? Spero che il pubblico lo gradirà; io mi sono divertito”, ha concluso Bava.

una-scena-di-vite-in-ostaggio

La trama del film ruota attorno alle vicende di Matthias, Kyle e Gabriel che dopo una rapina finita male con tanto di morto sulla coscienza fuggono in auto e forzano un posto di blocco restando vittime di un terribile incidente. Lì vicino abita Dave McBain, che al momento dei fatti è al telefono con qualcuno e sta parlando senza far scoprire di cosa alla sua famiglia. Il suo destino è incrociato con quello dei tre criminali. Fuggendo dal luogo dell’incidente, infatti, il gruppo raggiunge la villa dei McBain e prende in ostaggio la moglie di Dave, Giovanna e i loro due figli, Thomas e Alice. E’ l’inizio di un incubo. Matthias è ferito e questo crea profonda insicurezza nel gruppo e innervosisce Kyle, il più pericoloso. Comincia così una vera e propria tortura psicologica per i McBain mentre Dave si dimostra un uomo diverso da quello che la sua famiglia crede ed è pronto a qualunque cosa per moglie e figli. Alla fine, infatti, è costretto a rivelare il suo segreto nascosto per salvarli.

About Luca Mastroianni

E' nato a Roma ed è un giornalista pubblicista. Ha lavorato presso Legambiente e il Ministero dell'Ambiente, collaborando con agenzie e uffici stampa e occupandosi di attualità, diritti e corsi di giornalismo. Oltre alla scrittura ha grande passione per il calcio, il tennis e la musica. Della televisione ama soprattutto le serie tv degli anni Ottanta e Novanta: da Twin Peaks a La Tata, da C.S.I. a Friends, da I Griffin a Sex & the city.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *