Stasera la certosa di Parma. Scene forti per la Mastronardi

By on marzo 4, 2012

Lo sceneggiato in costume ormai va per la maggiore, e quando la firma è quella di Cinzia TH Torrini (Elisa Di Rivombrosa) il successo è assicurato. Arriva su Raiuno “La Certosa di Parma”, miniserie in due puntate tra amori, castelli e costumi da sogno. Un lavorone lungo 52 giorni di riprese (lo stesso numero di giorni che Stendhal impiegò nello scrivere il romanzo) che racconta la storia d’amore di Fabrizio Del Dongo (Rodrigo Guirao Diaz) conteso tra la zia (Marie-Josèe Croze) e Clelia Conti (Alessandra Mastronardi), figlia di un generale.

Una storia d’amore che la regista ha definito “pura” ma che – alla faccia della purezza – si snoda attraverso molte scene ad alto contenuto erotico. Sarà quindi divertente vedere la castigata Eva dei Cesaroni alle prese con l’antica ars amandi, peraltro con un Rodrigo in ottima forma quindi…

la-certosa-di-parma-3

Il prodotto, dall’aria internazionale, è stato interamente girato con gli attori che recitavano nella loro lingua madre (francese, spagnolo e italiano solo per i tre protagonisti, senza aggiungere il tedesco del generale Conti, padre di Clelia). Si presta quindi all’esportazione questa miniserie che sembra quasi realizzata dalla Pro-loco di Parma (“Apt Servizi Emilia Romagna – si legge sul sito di Repubblica –  intuendo l’importanza di questo prodotto televisivo, lo ha trasformato immediatamente in un veicolo di promozione turistica. Pronta una guida di 24 pagine a colori sui luoghi della Certosa che include proposte commerciali e week end a tema”).

Nella prima puntata di stasera, ore 21.30 su Raiuno, vedremo il marchese del Dongo scappare di casa per unirsi alle truppe di Napoleone. Ferito e braccato, si rifugerà dalla zia, da sempre innamorata di lui. Ma ben presto Fabrizio farà la conoscenza di Clelia e le cose cambieranno. Tanti amori e buoni sentimenti, ricetta vincente questa per Raiuno. Il Grande Fratello, traslocato a causa dei bassi ascolti, riuscirà a tenere botta?

About Simone Rausi

Quando nacque a Catania nel 1986, Pippo Baudo urlò “Fantastico!”. Già, la settima edizione era in onda su Raiuno in quel momento. Ha divorato decenni di fiction e programmi tv prima di laurearsi in Scienze della comunicazione. Ha fatto lo speaker, il giornalista, il blogger e attualmente è copywriter presso un’agenzia di pubblicità (ma sua nonna dice in giro che fa il copriwater). Ha scritto un romanzo sui carciofi ma non ne mangia uno da anni. Lo trovate su tutti i social network del mondo… o davanti qualche schermo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *