Tgcom: “l’omosessualità è dannosa”. Parola di Mike Seaver di Genitori in blue jeans

By on marzo 5, 2012
mike seaver

text-align: justify”>mike seaverCerti personaggi del cinema e della televisione mancano dallo schermo per anni. Poi tornano e… ci si rende conto di quanto la scelta fatta sia stata saggia. È il caso dell’attore Kirk Cameron del telefilm Genitori in blue jeans (quello dove figurava il giovanissimo Di Caprio, per intenderci e che recentemente Fox Retro su Sky ha rimesso in programmazione). Cameron si era rifugiato nella fede cattolica battista molti anni addietro e aveva addirittura imposto ai produttori del famoso telefilm di non trattare temi troppo audaci.

Ora, dopo anni di oblio televisivo, Mike Seaver della famosa serie tv si è riaffacciato sul tubo catodico all’interno dello show di Piers Morgan sulla CNN e si è sentito in dovere di dire la sua sul mondo gay. “Penso che l’omosessualità sia innaturale, credo che sia dannosa e definitivamente distruttiva a molte delle fondamenta della civiltà“.

leonardo-dicaprio-in-genitori-in-blue-jeans

Una bella dichiarazione “in punta di fioretto”, di quelle che ti rendono candidato a mister popolarità. E come se non bastasse Cameron ha rincarato la dose in fretta: “Il matrimonio risale alla notte dei tempi ed è stato definito nel giardino dell’Eden da Adamo ed Eva. Un uomo, una donna insieme per la vita finché morte non li separa. Quindi non tenterei mai di ridefinire il matrimonio e penso che nessuno dovrebbe farlo”. L’attore ha poi voluto puntualizzare quanto fosse contrario alle unioni gay, giusto perché il concetto non era ancora troppo chiaro.

Non si sono fatte attendere le reazioni della associazioni e dei forum LGBT che hanno rimpianto i tempi in cui l’attore restava lontano dallo schermo. Tantissimi i commenti di uomini e donne pronti a mandare Kirk…da dove era venuto. Il nulla

About Simone Rausi

Quando nacque a Catania nel 1986, Pippo Baudo urlò “Fantastico!”. Già, la settima edizione era in onda su Raiuno in quel momento. Ha divorato decenni di fiction e programmi tv prima di laurearsi in Scienze della comunicazione. Ha fatto lo speaker, il giornalista, il blogger e attualmente è copywriter presso un’agenzia di pubblicità (ma sua nonna dice in giro che fa il copriwater). Ha scritto un romanzo sui carciofi ma non ne mangia uno da anni. Lo trovate su tutti i social network del mondo… o davanti qualche schermo.

One Comment

  1. fiorino

    settembre 13, 2013 at 14:02

    secondo me ha ragione! bravo kirk

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *