Tiziano Ferro indagato per evasione: 3 milioni di euro sottratti al Fisco secondo gli inquirenti

By on marzo 7, 2012

text-align: center”>Ferro indagato per evasione

A volte ci vuole davvero poco a passare da ospite d’onore all’onore delle cronache giudiziarie. E ‘ successo a Tiziano Ferro, guest star della prima puntata dello show di Panariello su Canale5 lunedì scorso: il cantante è finito, come altre celebrità, nel mirino della Guardia di Finanza, che tra blitz e inchieste a tappeto da Nord a Sud sta scoperchiando il vaso di Pandora dei mali italiani. Primo fra tutti, l’evasione fiscale. E pure Tiziano Ferro sembra non essere immune dal vizietto di nascondere i propri guadagni al fisco: la Procura di Latina sta indagando sull’artista per fatti che si sono svolti  tra il 2006 e il 2008, quando Ferro era in procinto di trasferirsi a Londra. L’ipotesi degli inquirenti è di evasione fiscale: secondo il quotidiano Latina Oggi, che ha riportato la notizia, il procuratore aggiunto Nunzia d’Elia sta indagando su tre milioni di euro non versati all’erario pubblico.

I primi controlli su Tiziano Ferro sono iniziati nell’agosto del 2009, quando l’Agenzia dell’Entrate ha intrapreso degli accertamenti sui conti dell’artista: a destare sospetti è stato il trasferimento di residenza Londra, risalente al 2005. L’ente ha indagato su quel trasferimento, per capire se fosse reale o semplicemente un escamotage per approfittare di un regime fiscale più morbido, e nei giorni scorsi ha inviato negli uffici del Tribunale di Latina l’informativa sugli accertamenti fiscali eseguiti in questi anni.

tiziano-ferro-la-distanza-fra-me-e-te-video

In questi anni il cantante si è difeso pubblicamente sostenendo che le tournèe che lo vedevano protagonista in Italia non gli permettevano di vivere stabilmente a Londra: di qui i dubbi dell’Agenzia delle entrate, che ha rilevato come l’artista non abbia trascorso fuori dal nostro Paese il tempo necessario per considerare effettivo il trasferimento, indagando dunque su eventuali imposte dovute e non versate allo Stato italiano. Il cantante aveva spiegato ai suoi fan l’allontanamento dall’Italia anche in virtù di una scelta personale: la decisione di prendere casa oltremanica era stata dettata da una sua esigenza di privacy emersa negli anni del grande successo di pubblico che l’ha travolto. Esigenza che è sembrata ancora più plausibile alla luce delle recenti dichiarazioni di Ferro sulla difficoltà ad esporsi sulla propria omosessualità. Ma certamente gli 007 del Fisco e i magistrati non si accontenteranno di queste spiegazioni: il cantante nei prossimi giorni sarà ascoltato dai pm.

About ClaudiaGagliardi

Nata a Pompei nel 1987, si è laureata in Scienze della Comunicazione con una tesi sul pluralismo e l'indipendenza dell'informazione e sta per specializzarsi in Comunicazione istituzionale. Oggi si occupa delle pagine di attualità del portale Excite.it. Appassionata di giornalismo e di politica, segue con attenzione il mondo della televisione, spesso con occhio critico, soprattutto sul versante della qualità dell'informazione. Divoratrice di programmi di approfondimento e di satira, ma anche di serie tv ("Friends" e "Lost" su tutte) e di cinema, insegue il sogno di diventare giornalista professionista.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *