Avevo un cuore che ti amava tanto: l’omaggio Rai a Mino Reitano

By on aprile 15, 2012

text-align: center”>

Ieri sera Rai 1 ha dato spazio al ricordo di uno degli artisti più amati dagli italiani, Mino Reitano. ‘Avevo un cuore che ti amava tanto’ – titolo che prende il nome da un celebre 45 giri dell’artista datato 1967 – è una trasmissione la cui realizzazione è stata fortemente desiderata dalla famiglia Reitano, a partire dal periodo successivo alla data della scomparsa del cantante, avvenuta il 27 gennaio 2009. La serata-tributo, dapprima programmata per la settimana precedente alla 62esima edizione del festival di Sanremo, è slittata alle 21.15 del 14 aprile in sostituzione di ‘E’ stato solo un flirt’ con Antonella Clerici (che invece è stato rimandato al prossimo weekend).

Immagini di repertorio che mostrano vita privata ed esibizioni di Gennarino Reitano, in arte Mino, hanno contribuito a far ricordare l’artista a chi c’era, e a farlo conoscere a chi invece è arrivato dopo. In studio si sono alternati vari ospiti a rendergli omaggio: Gigliola Cinquetti, Marino Bartoletti e Mario Luzzato Fegiz. Inoltre hanno raccontato le loro testimonianze Patrizia, la donna con cui ha trascorso 32 anni della vita e che insieme a lui ha dato vita al primo annuncio di fidanzamento in diretta tv, e le due figlie Giuseppina e Grazia. “Oggi noi realizziamo il sogno di nino che da sempre avrebbe voluto mettere insieme uno show come questo, attorniato dai suoi amici e da chi gli voleva bene”, ha affermato emozionata la moglie.

mino-reitano-rai-1

A celebrare l’artista di Fiumara si sono susseguiti alcuni colleghi cantanti, presentati dal timoniere Massimo Giletti: Massimo Ranieri, Gigi d’Alessio e Gianni Morandi hanno riproposto i successi più rappresentativi di Reitano, facendone rivivere testi ed emozioni. Fa sempre un certo effetto sentire i brani da sempre interpretati da un artista, eseguiti da altri nomi celebri ma totalmente differenti per timbro di voce e modo di cantare; ma Morandi e Ranieri si sono rivelati degni sostituti regalando al pubblico duetti e toccanti esibizioni.

Oltre ai colleghi in campo musicale sono passati a celebrare il compianto artista anche l’amica Mara Venier, ed il conterraneo calciatore del Milan, Rino Gattuso.

Dopo qualche difficoltà la Rai è riuscita nell’intento di offrire un giusto omaggio ad un artista che ha dato molto agli italiani e che gli italiani non hanno dimenticato. Come ha annunciato in apertura di trasmissione Giletti, ‘Avevo un cuore che ti amava tanto’ è il racconto della vita di uno di noi, uno dei tanti italiani partiti dal sud e arrivati al nord a cercar fortuna, e così è stato.

About Mara Guzzon

Nata nei pressi di Lodi, si è laureata in Scienze e Tecnologie della comunicazione presso lo IULM di Milano. Nella stessa città ha frequentato il Master in Giornalismo e critica musicale del CPM Centroprofessionemusica e ha iniziato ad intraprendere i primi passi nel mondo del giornalismo scrivendo e fotografando. Appassionata di musica, cinema e televisione, attualmente collabora con siti appartenenti al settore dell'intrattenimento e con una web radio.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *