Barbara Berlusconi, improvviso cambio di look: adesso è rossa

By on aprile 14, 2012

barbara berlusconi con capelli rossiVabbè, lo sappiamo che in Italia ci sono questioni ben più importanti di questa. Ma il gossip è sinonimo di leggerezza, e un po’ di leggerezza nella vita non guasta mai. Parliamo, dunque, di Barbara Berlusconi. Ha sempre avuto una lunga chioma bionda, proprio come quella di mamma Veronica. All’improvviso, però, è apparsa davanti a tutti con i capelli rossi. Rossissimi. Tizianeschi. Naturalmente, il fatto ha subito catturato l’attenzione generale e dato la stura a una serie di ipotesi finalizzate a comprendere cosa si celi dietro un simile cambiamento.

C’è chi ipotizza che, dopo un anno insieme, sia in crisi con Pato. E le donne in crisi, si sa, spesso mettono mano ai capelli. Noi però scartiamo questa prima opzione, dal momento che i piccioncini ci sembrano più affiatati che mai. Allora Barbara è irrequieta per le sorti del Milan? Lei fa parte del consiglio di amministrazione e la squadra non sta certo attraversando un momento magico. Il rendimento di Pato, in particolare, risulta davvero poco convincente. Ecco, questa seconda idea appare già più plausibile. Vediamo la terza: la figlia del Premier ha voglia di dare di sé una nuova immagine, più sicura e grintosa, visto che è ormai assodato che continuerà a indossare i panni di donna manager.

In un mondo difficile come quello degli affari, popolato soprattutto da uomini, avrà pensato che i suoi romantici capelli d’oro le facessero perdere un po’ di credibilità. Quarta e ultima ipotesi: poiché i fuochi d’amore vanno sempre alimentati, Barbara avrà voglia di “stuzzicare” il suo Pato con questo look nuovo di zecca. Che è  un tantino da panterona, ammettiamolo. Insomma, anche le ultime due “proposte” non sono male. E se, molto più semplicemente,la Berlusconi si fosse tolto uno sfizio e basta? In fondo è una donna, una ragazza come tutte le altre! Resta, però, un dubbio: quale versione preferite? Barbara bionda o Barbara rossa?  

About Nad

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *