Benvenuti a tavola, Fabrizio Bentivoglio è già promosso a pieni voti

By on aprile 20, 2012
fabrizio bentivoglio foto

text-align: justify”>fabrizio bentivoglio fotoHo accettato questo personaggio perché negli ultimi anni mi venivano offerti ruoli da malato terminale, moribondo o molto depresso e avevo voglia di leggerezza. Questa volta ho avuto l’occasione di interpretare un personaggio che normalmente si affida a uno come Diego Abatantuono”: ecco, queste sono state le parole di Fabrizio Bentivoglio poco prima che debuttasse Benvenuti a tavola, la fiction di Canale 5 che lo vede protagonista insieme a Giorgio Tirabassi e che si sta facendo largo nel cuore dei telespettori a colpi di leggerezza e simpatia.

Bentivoglio aveva dunque spiegato il motivo del suo “sì” ma, umile come sempre, non si era soffermato sull’ottimo esito della sua performance. Perché il ruolo di Carlo Conforti, spocchioso chef milanese, gli viene davvero bene. Con le sue facce, la gestualità, lo sguardo, Bentivoglio riesce a risultare snob al punto giusto, comunque animato dall’ambizione e dalla voglia di primeggiare (anche con metodi poco ortodossi), ma allo stesso tempo incuriosito dal suo rivale Paolo Perrone e tutt’altro che cattivo. E’ un Fabrizio decisamente ispirato, insomma. Forse perché aveva davvero voglio di uscire da quei personaggi che di solito porta in scena e davanti alla cinepresa.

benvenuti-a-tavola

Classe 1957, nato nel capoluogo lombardo, Bentivoglio s’è fatto le ossa nei teatri e poi ha lavorato con registi del calibro di Salvatores, Comencini, Soldini, Placido, Calopresti, Avati e tanti, tanti ma tanti altri. In effetti, però, forse per colpa di quella faccia bella ma un po’ “tragica”, ha sempre dovuto restituire uomini complessi, tormentati, magari inguaiati. Da questo punto di vista, dunque, Benvenuti a tavola rappresenta una boccata d’ossigeno. Una boccata che lui prende a pieni polmoni, crogiolandosi nell’idea di poter finalmente strappare qualche risata ai telespettatori. E’ anche la prima volta, inoltre, che lo vediamo impegnato in una fiction così lunga. Noi l’abbiamo già promosso, e voi?   

About Nad

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *