Benvenuti a Tavola, gradevole con un po’ di lentezza

By on aprile 27, 2012
foto benvenuti a tavola

text-align: justify”>foto benvenuti a tavolaNon sta registrando lo stesso successo di altre fiction come Le Tre Rose di Eva e Una grande famiglia, ma si difende bene. Stiamo parlando di Benvenuti a Tavola, trasmessa da Canale 5 e dedicata all’arte culinaria, che porta a casa una media di circa quattro milioni e mezzo e riesce sempre a strappare qualche sorriso. Nelle due puntate di ieri, 26 aprile, i cuochi Carlo Conforti-Fabrizio Bentivoglio e Paolo Perrone-Giorgio Tirabassi, rispettivamente il Meneghino e il Terrone, hanno ripreso la loro guerra a colpi di mestoli e prelibatezze. L’acredine pura degli esordi, però, comincia a smorzarsi grazie anche all’intervento delle rispettive mogli – Debora Villa alias Elisabetta Conforti e Lorenza Indovina alias Anna Perrone – e dei figli, che si stanno addirittura innamorando.

La fiction è gradevole, questo nessuno può negarlo, e ha un cast di tutto rispetto. Bentivoglio continua a essere particolarmente illuminato, è evidente che il suo personaggio l’ha coinvolto e gli è pure simpatico. Promosso anche Tirabassi, nonostante in altre occasioni (vedi I Liceali e Distretto di Polizia) abbia regalato performance migliori. Fa piacere vedere i piatti fumanti, la passione per la cucina, le ricette che prendono forma; ci si rispecchia in certe dinamiche, come gli attacchi di gelosia coniugale, qualche problema economico e il rapporto con gli eredi adolescenti, a volte davvero difficile da gestire. Il condimento a base di comicità soddisfa tutti i palati, però… Però non mancano momenti di lentezza.

benvenuti-a-tavola

Momenti in cui sembra di essere in attesa, ci si aspetta qualche “scossa” che poi non arriva. Momenti in cui la storia si svolge con calma eccessiva, e persino la battaglia, i dispetti, le reciproche ripicche fra Perrone e Conforti hanno una marcia in meno. Mettiamola così: Benvenuti a Tavola è un ottimo modo per trascorrere una serata casalinga, ma di certo non ci si ritrova con gli occhi incollati sullo schermo e la voglia che venga presto il prossimo giovedì. Un prossimo giovedì che, comunque, potrebbe riservare qualche sorpresa…

About Nad

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *