Britney Spears, Pink, Adele. Chi sarà il nuovo giudice di X Factor? La gara sbarca in Italia, ecco quando e dove vederla

By on aprile 9, 2012
x facotr usa

Signori miei, ve lo dico senza giri di parole: l’edizione americana di X Factor è spettacolare. “Amazing!” come direbbero gli spettatori (neanche troppi a dirla tutta).

Non mi riferisco certo al concept del programma, nulla di nuovo sotto questo cielo, e non parlo nemmeno dei giudici (Simon Comwell, Nicole Scherzinger, Paula Abdul e il discografico LA Reid sono rimasti stranamente sobri durante le prime puntate). Mi riferisco piuttosto alla vera essenza dello show (luci, costumi, coreografie, effetti scenici), roba da far impallidire gli Mtv Europe Music Awards o i Grammies. Un impianto scenico notevole, cornice perfetta per le voci, molto promettenti, dei concorrenti. D’altronde Simon Comwell, creatore del format, non ha badato a spese per la trasposizione a stelle e strisce del suo talent britannico. X Factor Usa ha sfondato con il suo budget il muro dei 100 milioni di dollari ma i risultati non sono poi stati brillanti. Solo 12milioni di telespettatori per l’esordio, arrivati a 12,59 per la finalissima, numeri decisamente contenuti per la sterminata platea americana.

I contatti sul web però, nuova frontiera dell’auditel, sono stati milioni. Sarà forse bastato questo per far si che lo show venisse rinnovato. X Factor Usa avrà la sua seconda stagione e Simon Comwell, stavolta, ha deciso di fare le cose per bene. L’ex Pussycat dolls, Nicole Scherzinger e la ballerina-cantante Paula Abdul se la sono data a gambe levate. Due posti da riempire quindi nella giuria, un’occasione da sfruttare al volo per tirare dentro il carrozzone delle celebrities decisamente più popolari. Il totogiudici è partito e, al momento, i rumors sul web si moltiplicano in un oceano di confusione. Facciamo ordine…

una-performance

Smentita con certezza la presenza di Rihanna. La popstar delle Barbados ha chiaramente fatto sapere che non ci sarà e lo ha fatto personalmente dalla trasmissione Daybreak. Troppo impegnata con la sua carriera da cantante (e con quella nuova da attrice) per scendere nell’arena.

Improbabile anche la presenza della nuova signora Clooney, miss Stacy Keibler. L’ex wrestler ha carisma, non c’è dubbio, e delle ottime referenze ma “la sua mancanza d’esperienza nel mondo della musica potrebbe farla sembrare più appropriata come ospite piuttosto che come giudice” rivela una fonte interna.

Si fa sempre più rumorosa invece, la voce che vorrebbe le cantanti Pink e Adele in giuria. Ma se la prima sembra essere perfetta per questo ruolo, la seconda, con quella sua aria un po’ snob e una carriera ai vertici del successo planetario, sembra essere quanto di più lontano possibile.

Quasi certa invece la presenza di Britney Spears. Alla cantante di Toxic sono stati offerti 10milioni di dollari ma Britney sta giocando al rialzo e punta ai 16 (battendo così il record di Jennifer Lopez, pagata 12milioni per fare da giurata ad American Idol). I fan della Spears si spaccano, c’è chi fa i salti di gioia e chi invece vede questo nuovo ruolo come una nota di demerito nel curriculum.

La Spears potrebbe seguire le orme della rivale Chrsitina Aguilera, giù giurata insieme a Cee Lo Green e ad Adam Levine dei Maroon5 in “The Voice”.

Nell’attesa di X Factor Usa capitolo due, gli spettatori italiani possono godersi la prima stagione del talent. Lo show ha già decretato la sua vincitrice ma è appena partito dall’inizio su Sky Uno (satellite) e su Cielo (digitale terrestre). Quando? La domenica alle 21.00 e il sabato successivo, in replica, alle 16:00.

About Simone Rausi

Quando nacque a Catania nel 1986, Pippo Baudo urlò “Fantastico!”. Già, la settima edizione era in onda su Raiuno in quel momento. Ha divorato decenni di fiction e programmi tv prima di laurearsi in Scienze della comunicazione. Ha fatto lo speaker, il giornalista, il blogger e attualmente è copywriter presso un’agenzia di pubblicità (ma sua nonna dice in giro che fa il copriwater). Ha scritto un romanzo sui carciofi ma non ne mangia uno da anni. Lo trovate su tutti i social network del mondo… o davanti qualche schermo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *