Dallas: la famiglia Ewing torna sugli schermi a vent’anni dall’ultima serie. Il sequel in arrivo negli Usa

By on aprile 5, 2012

text-align: center”>Dallas: dal 23 luglio la nuova serie

La prima puntata debuttò nel lontano aprile del 1978 e in America divenne subito un cult: poche soap operas hanno avuto la fortuna e il seguito di Dallas. Decine di milioni di telespettatori in tutto il mondo, doppiata in più di sessanta lingue e trasmessa in più di novanta Paesi, l’antesignana di tutte le serie tv made in Usa sta per tornare. Dopo 34 anni gli stessi protagonisti di allora, ma con molti cambiamenti, animeranno una nuova stagione della soap, in onda dal 13 giugno sul canale TNT: la première durerà ben due ore e aprirà la serie composta da 10 puntate. Il titolo è lo stesso di sempre, ma al centro delle storyline ci saranno i figli dei protagonisti della storica serie: John Ross Ewing, figlio del perfido JR, sarà interpretato da John Enderson, mentre Christopher Ewing, figlio adottivo di Bobby e Pamela, sarà interpretato da Jesse Metcalfe (già volto del giardiniere di Desperate Housewives).

Tra i due sarà ancora accesa la rivalità storica fra i ricchi genitori, petrolieri texani in perenne contrasto. John Ross Ewing III intende dimostrare a tutti i costi di essere più in gamba di suo padre JR nella gestione degli affari petroliferi, conquistando l’impero Ewing. La sua ambizione si accompagna alla ricerca spasmodica dell’approvazione del padre e dell’affetto della bella Elena Ramos (Jordana Brewster), coinvolta in un triangolo amoroso con i due protagonisti. Christopher Ewing, lavorerà per riabilitare il nome di quella famiglia di cui non ha mai sentito di far parte: si innamorerà della affascinante Rebecca, donna indipendente e volitiva cresciuta da sola dopo la morte dei suoi genitori e decisa a sposarlo. Non mancheranno le vecchie glorie Bobby (Patrick Duffy), Sue Ellen (Linda Gray) e J.R. (Larry Hangman), volti storici della soap che in Italia ebbe fortuna su Canale5.

dallas-i-due-nuovi-protagonisti

Torneranno anche i personaggi di Lucy Ewing (Charlene Tilton) nipote di Bobby e JR, e Ray Krebbs (Steve Kanaly) il fratellastro dei due protagonisti originali. Una new entry sarà invece la nuova moglie di Bobby, Ann Ewing (Brenda Strong). Intanto TNT ha diffuso diverse foto (le trovate nella nostra gallery) e un’immagine promozionale della nuova serie tv, che ritrae il cast in una doccia, richiamando una delle scene più famose della serie: quella storica in cui Bobby Ewing riappare miracolosamente dopo essere morto proprio nel bagno di casa sua sotto la doccia, un escamotage che annulla di fatto l’ottava stagione riducendola ad un sogno. Si rimedia così alla morte del personaggio interpretato da Patrick Duffy. Non sappiamo ancora se la serie sarà doppiata e venduta all’estero ma, se così fosse, in Italia ci sarebbe una schiera di fan ad attendere il sequel della capostipite di tutte le soap.

About ClaudiaGagliardi

Nata a Pompei nel 1987, si è laureata in Scienze della Comunicazione con una tesi sul pluralismo e l'indipendenza dell'informazione e sta per specializzarsi in Comunicazione istituzionale. Oggi si occupa delle pagine di attualità del portale Excite.it. Appassionata di giornalismo e di politica, segue con attenzione il mondo della televisione, spesso con occhio critico, soprattutto sul versante della qualità dell'informazione. Divoratrice di programmi di approfondimento e di satira, ma anche di serie tv ("Friends" e "Lost" su tutte) e di cinema, insegue il sogno di diventare giornalista professionista.

4 Comments

  1. FanSerial

    aprile 6, 2012 at 00:10

    Dallas non era una soap-opera ma una serie tv!!!
    Che errori da novellini!!

  2. Claudia Gagliardi

    aprile 6, 2012 at 01:16

    Da en.wikipedia.org/wiki/Dallas:
    “Dallas is an American soap opera that revolves around the Ewings, a wealthy Texas family in the oil and cattle-ranching industries”.

  3. FanSerial

    aprile 6, 2012 at 11:14

    quindi per scrivere un articolo ci si informa via Wikipedia?! Andiamo bene!
    Comunque una soap opera è caratterizzata da una serialità quotidiana (in genere pomeridiana) che, potenzialmente, non ha termine! (vedi Sentieri che è durata un’ottantina di anni…) mentre Dallas andava in onda una volta a settimana, di sera per una media di 23 episodi a stagione…e questa è una SERIE TV!!! (pensavo che queste cose dovreste saperle…almeno se ci si cimenta nello scrivere un articolo sull’argomento!)

  4. Giordano B.

    aprile 6, 2012 at 12:25

    per fan serial: è un telefilm una serie in cui ogni episodio ha una sua indipendenza narrativa, al contrario la soap opera è un racconto unico e orizzontale, dove il singolo episodio non necessariamente ha una sua narrazione indipendente. per farti un esempio: beverly hills 90210 è un telefilm, Melrose place è diventata una soap opera. poi è ovvio che negli ultimi anni i generi si sono mescolati. Ma non è un errore chiamare il vecchio Dallas (non so il nuovo) una soap.Ci ho scritto un libro sui generi tv

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *