Domenica In-Così è la vita: cosa ne pensate dei matrimoni misti?

By on aprile 22, 2012
Foto Lorella Cuccarini

text-align: justify”>Foto Lorella CuccariniNella seconda parte di ‘Domenica In-Così è la vita’ , Lorella Cuccarini, insieme ad altri ospiti, ha affrontato un tema delicato e ricorrente, quello dei matrimoni misti. Dal confronto e dalle testimonianze con i diretti interessati, è emerso che, quando si hanno culture completamente diverse, l’amore non basta a colmare le differenze. Per quanto si possa provare a tollerare gli usi e i costumi dell’altro, prima o poi, si sentirà l’esigenza di riavvicinarsi ai propri. Per l’uomo, l’identità è un tratto caratteristico che non può essere cambiato dall’oggi al domani. Specialmente quando nascono i figli, l’esigenza di essere sé stessi, diventa sempre più forte e, nella maggior parte dei casi, si prerisce rompere la coppia piuttosto che adeguarsi alla vita dell’altro.

La causa fomentale di così tanti divorzi è la visione sbilanciata tra uomo e donna che nel medio-oriente è un fattore culturale di notevole importanza.

Le donne occidentali, non essendo abituate a tale sottomissione, decidono immediatamente di liberarsi del marito, ma questo pur di portare avanti le tanto amate tradizioni, arriva a compiere gli atti più assurdi. Ovviamente, i figli sono le vittime dell’astio tra i genitori; spesso vengono uccisi o portati chissà dove per non dare soddisfazione all’altro coniuge. E a rendere ancora più complicata la situazione sono le leggi, profondamente diverse da paese a paese. A prendere la parola in studio, è stata Alice Rossini che ha offerto la sua testimonianza a milioni di spettatori. Alice aveva sposato un siriano ma, per vari motivi, ha deciso di divorziare contro il volere del marito. Così, quest’ultimo, non avendo nessuna intenzione di rispettare i patti, ha ‘rapito’ la figlia e l’ha condotta in Siria. Inoltre ha  minacciato Alice Rossini di uccidere la bambina se non si fosse recata immediatamente in Siria, per legalizzare il matrimonio.

foto-cuccarini

Alice, non vede la sua bambina da 5 mesi e, arrivata sull’orlo della disperazione totale, ha lanciato un appello agli zii dell’ex marito, pregandoli di aiutarla a riabbracciare sua figlia; sono genitori anche loro e potrebbero, anche minimamente, immaginare il suo stato d’animo. A concludere la discussione, è Irene Pivetti che si esprime sull’argomento ‘amore’. Afferma che da solo l’amore non basta mai perché necessita di tante caratteristiche e di tanti aspetti che, spesso, sono determinati proprio dal contesto culturale e sociale. Per cui, sposarsi con uomo che appartiene ad una realtà completamente diversa dalla nostra, richiede uno sforzo notevole che non tutte riescono a compiere.

About Martina Morlè

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *