Ex tronisti crescono: Francesco Arca è Bruno Attali ne Le tre rose di Eva

By on aprile 19, 2012
il logo de le tre rose di eva

text-align: center”>foto sul seti di francesco arca

Fiction e ancora fiction. Ieri sera è andata in onda la terza puntata de Le tre rose di Eva, appuntamento fisso del mercoledì di Canale 5. La serie, concepita come una soap opera serale è stata diretta da Raffaele Martes e Vincenzo Verdicchi, ambientata sui colli aretini, ma girata quasi interamente in Umbria. Il pubblico ha accolto la prima puntata con una media del 19.52% di share, ma nella seconda il gradimento è sceso al 17.52%. Aspettiamo il responso dei dati auditel di questa terza puntata per capire se il pubblico apprezza si o no questa nuova saga del biscione. In effetti al centro di tutto ci sono gli intrighi e i segreti si una grande famiglia (i Manforte, ndr) e la figura di Aurora Taviani, interpretata da Anna Safroncik, che dopo otto anni passati ingiustamente in galera, torna alla vita di sempre e cerca giustizia. Altro punto focale della sceneggiatura è la storia d’amore, fatta di incomprensioni e malintesi, tra Aurora e Alessandro Monforte, ruolo affidato a Roberto Farnesi, che ahimè sta per sposare Viola (Victoria Ravacenko, ndr). In mezzo a tutto questo marasma, ci sono molti, anzi moltissimi, forse troppi volti noti di Canale 5: infatti sembra che buona parte del cast sia di Cento Ventrine e Vivere sia stato trasferito ne Le tre rose di Eva. Ma tra questi attori e attrici anche un ex tronista ha trovato il suo posto al sole (oddio ho nominato la concorrenza… vabbè, ndr): Francesco-tatuaggioecanottabagnata-Arca.

arca-le-tre-rose-di-eva

Che dire della partecipazione di Arca a questa fiction targata Mediaset… beh male non è, fa il suo. Francesco interpreta un agronomo, un uomo che ama la campagna, le vigne, la natura, infatti le location in cui lo troviamo più spesso sono o le camere da letto (dove sta a petto nudo, ndr) o in mezzo alla natura a lavorare (in canotta, ndr). Insomma Arca fa la parte del bellone di turno, desiderato da buona parte delle donne della storia. Ruolo che mi sembra più che giusto, anche se spesso forzato e stereotipato.

Per quanto riguarda la recitazione come ho detto se la cava in maniera più che sufficiente, anzi, almeno lui non è tutto un sospiro e un ansimare come certe sue colleghe e certi suoi colleghi. Forse quello che si sente è ancora un lieve accento toscano, che Arca riesce comunque a contenere.

Bruno Attali, così si chiama Francesco ne Le tre rose di Eva, è un personaggio positivo, che ama la giustizia e la natura. Leggendo velocemente la biografia di Arca salta subito all’occhio la sua dedizione allo studio della recitazione, che si nota, anche se ci vorrà ancora del tempo perchè riesca a scrollarsi di dosso il marchio del tronista. Positivo o negativo che sia la sua partecipazione a Uomini e donne resta sempre un bollino ben riconoscibile, ma Francesco Arca promette bene.

About Nicola Zamperetti

Nato a Valdagno (VI) nel 1978, da un decennio lavora nel mondo dello spettacolo come performer teatrale e attore. Ha partecipato a molti programmi come "Sarabanda" "Domenica In" "Carramba che fortuna"... Scopre l'amore per il teatro, soprattutto per i Musical (Grease,Il Ritratto di Dorian Gray e A Chorus line) e per le Fiction (La Ladra, Il Peccato e la Vergogna e Donna detective). E' cresciuto guardando la tv e si definisce figlio del tubo catodico. Promette di essere ironico, tagliente e cinico nei suoi Articoli.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *