Gotye contro Glee: “Mi hanno rovinato la canzone”

By on aprile 25, 2012

text-align: justify”>gotye contro gleeNella scorsa puntata di Glee “Il fratellone, fra le tante performance canore presentate come di consueto in ogni episodio, è stata inserita dal creatore Ryan Murphy anche la recentissima Somebody That I Use To Know di Wally De Backer, meglio conosciuto come Gotye. Glee è sempre stata una serie all’avanguardia e al passo con i tempi e i più recenti successi musicali del momento (pensiamo anche alla puntata Born This Way della seconda stagione dedicata interamente a Lady Gaga e al suo ultimo lavoro), ma cosa succede quando un’artista citato dalla serie non concorda con la versione riadattata del suo pezzo? E’ questo il caso di Gotye che non ha gradito la riproposizione del suo ultimo successo, eseguito nell’episodio incriminato, da Blaine (Darren Criss) e il fratello Cooper (Matt Bomer).

Certo una delle prime obiezioni che si può fare riguardo all’inserimento del brano è che sia stato dedicato ad un fratello e non ad una coppia scoppiata, travisando così il contenuto del testo che parla chiaramente di troncare una relazione con il cambio del numero di cellulare o l’incarico agli amici di tornare a casa a recuperare i propri effetti personali. Gotye, da parte sua ammette che l’arrangiamento musicale della sua opera è stato molto accurato e ben eseguito, ma come avrà commentato l’esecuzione dei due giovani attori protagonisti?

darren-criss-glee-gotye-somebody-that-i-used-to-know

Le voci erano proprio in quello stile pop alla Glee. Il pezzo ne esce sbagliato, troppo zuccheroso, e al tempo stesso sembra che il suono delle voci arrivi da dentro uno scatolone”. Parole dure e ipercritiche quindi per la serie televisiva ideata da Ryan Murphy che da oggi dovrà stare anche attenta al giudizio dei numerosi artisti proposti in ogni stagione affinché  le loro fatiche musicali riproposte rendano giustizia al diretto interessato.

About Mario Manca

Specializzando in Televisione,Cinema e New Media presso Libera Università di Lingua e Comunicazione Iulm di Milano. Ama e segue la televisione da una vita e desidererebbe dare un contributo attivo alla creazione di un modello televisivo teso alla qualità e intelligenza informativa con interventi autoriali mirati. Il suo modello di critica televisiva è Aldo Grasso e Madonna è la sua artista musicale preferita.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *