Homeland – A caccia di spie, puntata del 6 aprile: Brody lotta per un seggio al Congresso

By on aprile 7, 2012
Homeland - A caccia di spie, serie tv della Fox

text-align: center”>Homeland - A caccia di spie, serie tv della Fox

La sera scorsa è andata in onda, su Sky canale 111, la decima puntata di Homeland – a caccia di spie, serie tv della Fox che sta riscuotendo veramente molto successo, tanto negli Stati Uniti quanto in Italia.

La trama della prima stagione racconta la storia di Nicholas Brody, un soldato tenuto prigioniero in Iraq per otto anni e poi rilasciato. Viene proclamato eroe di guerra e accolto con tutti gli onori in patria. Un’agente della Cia, Carrie Mathison, però non si fida e crede che Brody sia una spia. Lo pedina, lo sorveglia al fine di trovare prove e rendere innocuo quello che lei ritiene essere un grande pericolo per la nazione.

La puntata di ieri, la decima della prima stagione, ha concentrato l’attenzione del pubblico sulla ‘vicenda politica’ di Brody. All’eroe di guerra è stato proposto un seggio nel Congresso americano. Nonostante la generosità dell’offerta, Jessica non vede la cosa di buon occhio: ha paura che possa essere strumentalizzato, indirizzato e influenzato dai media e dai politici. Ha paura anche che tutto ciò possa minare il suo rapporto. Brody, alla fine, riesce a convincerla a sostenere la sua candidatura.

Homeland - Caccia alla spia

Sull’altro fronte, invece, Carrie e Soul stanno scavando nel privato del privato del diplomatico saudita Mansour Al-Zahrani, il quale è stato visto conferire alla moschea con Chris Walker. Scoprono che ha intrattiene rapporti omosessuali e ha uno stile di vita poco consono alla sua carica. L’intenzione è ricattarlo per fargli ‘sputare il rospo’ ma il diplomatico, a quanto pare, riesce a ribattere a colpo su colpo.

La decima puntata di Homeland – a caccia di spie ha fatto bene il suo dovere. La serie tv è entrata nel vivo e le dinamiche più interessanti si sono dispiegate rendendo la storia più avvincente e la serie tv in generale pregna di significati che vanno oltre il puro campo della produzione filmica.

About Giuseppe Briganti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *