La7, Paolo Ruffini: “Nessun flop, i nostri ascolti sono aumentati”

By on aprile 19, 2012

text-align: center”>Ruffini si difende: "Nessun flop"

Paolo Ruffini è un direttore combattivo, uno che difende il proprio lavoro con grande forza. Il direttore di La7 in un’intervista al Corriere della Sera fa un bilancio dei suoi primi mesi da direttore e respinge le critiche degli addetti ai lavori che hanno definito scarsi gli ascolti ottenuti da La7 negli ultimi mesi. Anche noi abbiamo pubblicamente espresso dei dubbi sul nuovo corso della rete Telecom che dopo la caduta di Berlusconi e nonostante una campagna acquisti importante non è riuscita a mantenere gli ascolti sorprendenti dei mesi scorsi. Ruffini non accetta che si parli di flop e rivela la sua interpretazione dei dati Auditel: “Rispetto al primo trimestre del 2011 l’ascolto medio della giornata è aumentato del 2.6% e della prima serata del 5.6%. Il pubblico dimostra di apprezzare la nostra vocazione da servizio pubblico: nessuno come noi cambia con rapidità la programmazione per seguire il disastro del Giglio, la crisi della Lega o gli annunci di Monti sul lavoro… La raccolta pubblicitaria lorda del primo trimestre è a circa +26.5% mentre il mercato è a -6%.” Aggiunge che la Dandini ha fatto aumentare di un punto la media del sabato sera, che la Guzzanti è in linea con la rete così come Le Invasioni barbariche di Daria Bignardi. I dati sono veri ma non si può negare che dalla Dandini e dalla Guzzanti ci si aspettava ascolti più elevati.

dandiniruffini

Pur essendo soddisfatto dal lavoro di Corrado  Formigli, il direttore non nega i contatti con Michele Santoro:Non nego che ci siano stati dei contatti e che possano essercene in futuro ma parlare di ‘trattative’ è fuori luogo”. Parla dell’arrivo di Cristina Parodi nel pomeriggio di La 7 per risollevare gli ascolti pomeridiani della rete. Nei giorni scorsi erano circolate voci di un litigio tra Paolo Ruffini e l’amministratore delegato di La7 Giovanni Stella. Ruffini chiarisce: “Liti? Ci si confronta tra professionisti con competenza, passione e lealtà. In realtà mi trovo benissimo a lavorare con lui e con il direttore generale Marco Ghigliani. Le discussioni avvengono solo tra persone vere e vitali”.

About Giuseppe Candela

Nato a Nocera Inferiore(Sa) si è laureato in Scienze della Comunicazione con una tesi sulla comunicazione politica dal titolo “Pop o Papi? Vizi privati e pubbliche virtù. L’assenza-essenza dei media”. Si sta specializzando nell’ambito televisivo. Appassionato di calcio, di politica e soprattutto del piccolo schermo, ha collaborato e collabora con tv e giornali locali. Da settembre 2009 è opinionista a “Domenica in L’Arena” su Raiuno. Ha scritto e condotto eventi che hanno avuto risonanza nazionale. Guarda con occhio critico la televisione senza nessun pregiudizio.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *