Le Iene Show, puntata del 18 aprile. Le anticipazioni: viaggio nel marcio del calcio

By on aprile 18, 2012
Le Iene Show, logo

text-align: center”>Le Iene Show, logo

La puntata de Le Iene Show di stasera, 18 aprile, analogamente a quella della settimana scorsa, si preannuncia ricca di spunti interessanti. Molti dei servizi saranno dedicati al mondo del calcio, scosso di recente da avvenimenti di varia natura. Lo scandalo del calcioscommesse è uno dei più grossi, a tal punto da porre in ipotesi una riscrittura a tavolino della classifica di Serie A. C’è la morte improvvisa di Piermario Morosini, ancora senza un perché. C’è anche – ma è passato un po’ in sordina – la morte di Carlo Petrini, ex calciatore degli anni ’70 e 80’, deceduto per alcuni tumori la cui causa è da imputare, secondo il diretto interessato, ai farmaci che ha assunto durante la sua attività di calciatore.

Le Iene, per ricordarlo ma soprattutto per sensibilizzare il pubblico sul tema del doping calcistico, trasmetteranno l’ultima intervista a Carlo Petrini, rilasciata proprio alla Iena Paolo Calabresi. Uno stralcio è già disponibile in rete, e dunque è possibile anticipare la portata emotiva e rivelatoria delle parole dell’ex calciatore. Quello che emerge è però lo sprezzo della vita diffuso negli ambienti professionistici all’epoca in cui giocava a calcio: “All’epoca la vita di un ragazzo non aveva molta importanza. Valevano di più i risultati”.

Enrico Brignano

E poi la sconcertante rivelazione: “Abbiamo fatto da cavie”. Trenta o trentacinque anni fa, infatti, la farmacologia sportiva non era all’avanguardia e dunque si verificavano le conseguenze di alcuni prodotti sperimentali direttamente negli organismi dei calciatori – sempre secondo il racconto di Petrini. Tuttavia, ha riferito che è sempre stato all’oscuro che le punture che prendeva prima della partita c’entrassero col doping, anche se in campo le prestazioni miglioravano e anche di parecchio.

Per smorzare il clima, altrimenti troppo pesante, Le Iene trasmetteranno anche un servizio su Cesare Brandelli, allenatore della Nazionale di calcio. La Iena Rosanova, infatti, è andato da lui a chiedere spiegazioni del fatto che Antonio Cassano non è presente nell’album Panini dedicato a Euro 2012. L’allenatore ha risposto candidamente che nel suo album personale il talento di Bari Vecchi c’è, eccome.

About Giuseppe Briganti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *