Le Iene Show: stasera su Italia1 nel mirino il mondo dei farmaci e Twitter visto dai vip

By on aprile 11, 2012
Giulio Golia Le iene Show

text-align: center”>Giulio Golia Le iene Show

Le Iene Show torna stasera su Italia1 in prima serata con un giorno d’anticipo, dopo un cambio di palinsesto. Anche stasera la bellissima Ilary Blasi ed il comico amatissimo dal pubblico Enrico Brignano saranno i padroni di casa dello show di Mediaset rimasto orfano di Claudio Amendola. Largo spazio verrà riservato stasera a due servizi che riguardano il mondo dei farmaci: il primo è stato curato da Giulio Golia, che ha intervistato 4 persone affette dal morbo di Parkinson che per molto tempo hanno assunto dei farmaci per contrastare questa malattia. I medicinali in questione, i dopaminoagonisti, hanno letteralmente cambiato le vite dei pazienti che li hanno assunti per lungo tempo senza essere stati informati correttamente sui possibili effetti collaterali. A causa di questa mancanza, i malati hanno iniziato a soffrire di ipersessualità, bulimia, lo shopping e il gioco d’azzardo compulsivo. Solo dopo il 2007, quando ormai il comportamento dei pazienti era compromesso, sono stati aggiunti gli effetti collaterali, che si erano manifestati nei pazienti intervistati da Golia, al bugiardino.

angela-rafanelli

Il secondo servizio è invece a cura della iena Nadia Toffa, che si occuperà nuovamente delle validatrici, macchine in grado di leggere le ricette farmaceutiche la cui sperimentazione era partita in Molise per poi essere interrotta poco dopo. Luigi Sauro, Presidente di Federfarma Molise, si dichiara disposto a far ripartire il progetto ma ci tiene a far sapere che è stato chiesto pubblicamente di ritirare le macchine dalle farmacie, impedendo quindi una ripresa della sperimentazione per la quale finora sono stati spesi 4 milioni di euro. L’inventore di queste macchine validatrici, l’ingegnere Stefano Rinaldi, ha dichiarato che il progetto è stato interrotto proprio da Federfarma, smentendo quindi le dichiarazioni di Luigi Sauro. Cosa si cela dietro questa vicenda?

Nuova puntata, vecchia storia: Angela Rafanelli tornerà ad occuparsi di quell’uomo che abbordava i ragazzi e le ragazze frequentanti la scuola superiore vicino a casa sua, con la scusa di offrirgli soldi e sigarette. La iena è tornata sul posto per vedere quali provvedimenti sono stati presi per correre ai ripari e, con l’aiuto di una psicologa, vedremo il modo migliore di affrontare un argomento delicato come questo con i ragazzi. Come sempre, non mancheranno i servizi più leggeri che coinvolgono anche le star nostrane. Le Iene non potevano far passare inosservata la sparizione di Fiorello da Twitter, social network che lo showman ha contribuito a far conoscere in Italia grazie al suo profilo seguitissimo dai migliaia di follower famosi e non. Così il programma ha deciso di sentire cosa ne pensano altri vip che al contrario di Rosario Fiorello continuano a tweettare. Tra i famosi intervistati da Enrico Lucci troviamo Gerry Scotti, Marisa Laurito e Ornella Vanoni. Se Gerry Scotti usa Twitter per rimanere in contatto col figlio, la Laurito e la Vanoni ammettono di essere entrate nel tunnel dei cinguettii perché spinte dai loro amici, che le hanno convinte di non poter vivere senza Twitter. Quella di stasera sarà di certo una puntata ricca e se non volete perderla l’appuntamento è in prima serata su Italia1.

 

About Marinella Aiello

Nasce nel 1986 a Praia a Mare in provincia di Cosenza. Dopo essersi laureata in scienze della comunicazione decide di proseguire i suoi studi diventando dottoressa magistrale in Informazione, Editoria e Giornalismo presso l’Uniroma3. La televisione è una delle sue passioni più grandi, insieme ai social network e alle serie tv americane. È diplomata in danza moderna e si occupa di organizzazioine di eventi.

One Comment

  1. Oscar

    dicembre 3, 2012 at 21:10

    Enrico Brignano tutto cucciolotto pelouche, bambino bastonato e buonista, non c’entra proprio niente con lo “stile iene”.
    Forse vogliono ammorbidire la linea perfidamente cinica e veloce dei due vecchi co-conduttori Kessisoglu – Bizzarri, differenziarsi da loro per evitare confronti che reggerebbero difficilmente. Mah… In ogni caso, i lenti monologhi di Brignano oltre che noiosi e spesso con spirito di patata, cozzano terribilmente con lo stile dei servizi, e abbassano il ritmo così tanto da far cambiare canale proprio quando c’è lui.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *