Le invasioni barbariche, Nicola Savino e la strana vittoria di Antonella Elia

By on aprile 7, 2012
Nicola Savino a le invasioni barbariche

text-align: center”>Nicola Savino a le invasioni barbariche

Una puntata davvero colma e stracolma quella di ieri sera de Le invasioni barbariche che in perfetto clima pre-pasquale non si è fatta mancare nulla, da un’entrata che ha premiato l’ironia rocambolesca di Dario Vergassola ( stasera su La7 con The show must go off) , alla conclusione di un emozionato ed elegante Nicola Savino, conduttore emergente premiato dalla sua “imprevedibilità intelligente” per dirla come Linus, nell’ultima edizione de L’isola dei famosi che ha visto la vittoria di Antonella Elia. Vittoria che probabilmente anche lo stesso conduttore non si aspettava considerato che lo ha ribadito in trasmissione ma che probabilmente, come ha sottolineato Savino, ha stimolato il pubblico per una Antonella Elia assolutamente preda di questa contemporaneità di cui ne rappresenta la parte oscura.

E l’incontro con Nicola Savino è stata l’occasione per ricalcare l’ascesa della sua carriera da tecnico del suono a conduttore di prima serata, sempre con estrema umiltà e carattere, come hanno testimoniato gli amici colleghi Fiorello e Linus, che una volta accantonata l’esperienza dell’Isola tornerà a dedicarsi allo sport e al relax. Un incontro davvero piacevole quello con Nicola Savino nonostante fosse stato preceduto da un grandissimo del teatro italiano Paolo Poli che ha intrattenuto i telespettatori con la sua verve elegantissima e allo stesso tempo bonaria e spontanea, degna di un grande attore.

nicola-savino-e-daria-bignardi

Non è mancato l’appuntamento poi con il talk di costume in cui sono intervenuti a favore o meno dell’agnello “sacrificale” pasquale con Red Canzian dei Pooh assolutamente contrario per la sua scelta vegana, Bruno Modugno regista e attore più godereccio, appassionato cacciatore e amante della carne , e poi Anna Dente, Luigi Lombardi Vallauri professore Ordinario di Filosofia del Diritto convinto animalista, Alessandra Faiella attrice comica e l’intervento video di Michela Brambilla ex Ministro del Turismo, anche lei convinta animalista, fondatrice della Leida. Tra dibattiti e battutine si è analizzato questo aspetto dal punto di vista degli onnovori e dei vegani-vegetariani facendone uscire fuori uno spaccato della tradizione culinaria italiana, tra tendenze e nuove tendenze che sposano lo spirito animalista.

 

About Alessia Onorati

E' laureata in Lettere indirizzo Discipline dello Spettacolo con una tesi sul metalinguaggio nel cinema documentario. Sin dalla tenera età amante della scrittura, è approdata al mondo del giornalismo con uno stage post universitario in un giornale locale della sua zona di residenza per poi iniziare varie collaborazioni da free lance con mensili di spettacolo e siti web. Appassionata di letteratura, viaggi, teatro e cinema, non può fare a meno della tv e soprattutto adora i programmi gialli e horror, nonché di mistero e approfondimento culturale "di qualità".

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *