Le Tre Rose di Eva, Anna Safroncik: “Sogno il grande amore”

By on aprile 23, 2012
foto anna safroncik

text-align: justify”>foto anna safroncikAnna Safroncik è fra i protagonisti della seguitissima fiction Le Tre Rose di Eva (la quarta puntata andrà in onda mercoledì 25 aprile in prima serata su Canale 5). E un numero crescente di telespettatori la ama, perché è stata capace di dare al suo personaggio, Aurora Taviani, una grande intensità. Insomma, è proprio brava. Sarà che Aurora le assomiglia, quindi per lei non sarà stato troppo difficile calarsi in quei panni. Perché Aurora è forte, determinata, ma allo stesso tempo fragile. E tanto romantica. Sì, questa descrizione è perfetta anche perla Safroncik che, dopo aver smentito il flirt con Francesco Arca, anche lui nel cast della fiction, dalle pagine del settimanale Vero ammette di sognare “ancora il grande amore, quello che ti consuma, quello che ti offre l’esatta percezione del perché siamo al mondo. Spero che un giorno arrivi anche per me!”.

La splendida 31enne è stata a lungo legata al collega Giulio Berruti, pensava che con lui avrebbe costruito una famiglia e non ha nascosto le ferite per il naufragio di questa storia. Poi c’è stato qualche flirt, noto oppure rimasto nell’ombra, ma dell’anima gemella  ancora nessuna traccia. Lei, però, non perde le speranze.

anna-safroncik-francesco-arca

Anche se lo scorrere degli anni le ha smorzato un po’ la poesia: se in passato ha fatto follie come affrontare cinque ore di macchina solo per posare un bacio sulle labbra del compagno, oggi “forse non lo rifarei più”, riflette. Ma non si pente, quello proprio no: “allora l’ho fatto con grandissimo trasporto”. Anna ci scherza un po’ su, lanciando l’invito agli uomini: “fatevi avanti”. Poi diventa seria, spiega il suo bisogno di piccole attenzioni e avverte che non si lascia mica incantare “dalle macchinone o dal gioiello costoso”. Il suo desiderio? Un uomo che sappia darle allegria, che non sia sempre presente e che capisca, senza bisogno di chiare lettere, “quando magari ho bisogno di un abbraccio”. E ancora: “Voglio un uomo – dice Anna – che mi scelga per come sono e che abbia come unico scopo quello di amarmi e starmi accanto”. Sembra semplice. Invece è diventata la cosa più difficile. Anche per chi ha bellezza, cuore e cervello.

About Nad

One Comment

  1. luigi

    aprile 23, 2012 at 19:12

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *