Le Tre Rose di Eva: Kaspar Capparoni e quell’irresistibile abito da sacerdote

By on aprile 12, 2012
kaspar capparoni fiction le tre rose di eva

text-align: justify”>kaspar capparoni fiction le tre rose di evaQuando sua moglie Veronica Maccarrone l’ha visto per la prima volta con l’abito talare, con aria perlessa ha confessato: “Mi fa uno strano effetto vedere mio marito vestito da prete”. E probabilmente hanno provato la stessa sensazione molti telespettatori. Perché Kaspar Capparoni finora ha interpretato personaggi ben diversi, primo fra tutti il Commissario Rex. In più ha trionfato a colpi di agilità e sensualità per ben due volte davanti alle telecamere di Ballando con le stelle, durante la settima edizione e di nuovo, qualche giorno fa, a Ballando con Te, il torneo nato come spin off dello stesso programma.

Nella fiction Le Tre Rose di Eva (qui il riassunto della seconda puntata), invece, Kaspar interpreta Don Riccarco Monforte, il maggiore dei fratelli Monforte, e durante una recente intervista ha spiegato che quest’esperienza “mi ha arricchito, salire sul pulpito mi ha fatto sentire ancora più sereno. Una serenità che ho conquistato dentro di me da qualche tempo e che mi aiuta nei momenti più difficili. Fin da subito mi sono stupito di come tutto mi venisse da dentro, naturalmente. La pacatezza, la serenità d’animo, ma anche la forza spirituale, la determinazione di questo sacerdote…”.

kaspar-capparoni

Sarà per tale sorta di simbiosi, fatto che sta che l’interpretazione di Capparoni è gradevole, coinvolgente, convincente. Riccardo fa scelte ben diverse rispetto a quelle dei suoi fratelli, non soltanto rifiutando di partecipare alle attività imprenditoriali di famiglia, per quanto difendendo con determinazione l’innocenza di Aurora (Anna Safroncik). E’ l’unico a restare sempre al suo fianco, e fra i due c’è una solida amicizia. Talmente solida da accendere qualche miccia di gelosia in Alessandro, ergo Roberto Farnesi. Ma in realtà si tratta di un legame puro, e Kaspar è bravissimo a tratteggiare questo rapporto fatto di affetto, senso di protezione, solidarietà. Riccardo tira dritto per la sua strada, reso forte dall’incrollabile fede in Dio e infischiandosene delle conseguenze. Solido come una roccia, con lo sguardo acceso di coraggio. Sì, quell’abito sta proprio bene a Kaspar. E poi diciamolo: un prete così bello, mica capita tutti i giorni di vederlo…

About Nad

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *