Lorella Cuccarini: “Il pubblico ha meno voglia di Grande Fratello”

By on aprile 6, 2012
lorella cuccarini

text-align: justify”>lorella cuccariniLorella Cuccarini è quasi arrivata al traguardo: alla fine di maggio si concluderà l’attuale edizione di Domenica In. Lei è serena, soddisfatta del suo operato e dei risultati raggiunti insieme al resto della squadra: “abbiamo guadagnato 3-4 punti di share”, sottolinea durante un’intervista a Leggo. La scelta vincente, a suo parere, è stata la capacità di “toccare temi vicini alla gente, come le adozioni, la violenza familiare o la transessualità, da un punto di vista positivo: evidentemente il pubblico ha meno voglia di Grande fratello e più voglia di riflettere”. Ed è la prima frecciatina. Guardando al futuro, la dolce Lorella non ha le idee chiare. Il suo contratto sta per scadere a non sa se i vertici Rai la riconfermeranno, anche se non nasconde la speranza di “continuare alla domenica, è stata una bella esperienza”.

Spostando il discorso su un livello più generale, la Cuccarini si dice aperta a qualsiasi proposta, purché basata su un prodotto di qualità. A guardarla così, difficilmente verrebbe di associarla alla guida di un reality, ma lei mette in chiaro le cose: “Di per sé reality non è sinonimo di brutta tv, ce ne sono di bellissimi nel mondo: ad esempio quello che porta ragazzi difficili in Africa, a contatto con una realtà che cambia il loro modo di vedere la vita. Uno così potrebbe essere adatto anche alla Rai”. Però il Grande Fratello, proprio quello, non vorrebbe mai condurlo: “No, beh, vabbè…”. Seconda, indiretta frecciatina. Poche sillabe che la dicono lunga, anzi lunghissima.

foto-lorella-cuccarini

Piuttosto, non le dispiacerebbe prendere in considerazione Le Iene. Ma come, lei che ha da sempre l’immagine della brava ragazza, si cimenterebbe con un programma “così cattivello”?, le domanda la giornalista di Leggo. E Lorella, serafica: “Dipende, non posso cambiare la mia natura ma magari potrei fare da contraltare tra tanti cattivi: quello è un programma molto di servizio, con importanti servizi di denuncia, mi troverei molto bene”. Ecco, il messaggio è stato inviato. E ne porta con sé un altro: se capitasse l’occasione, una buona occasione, sarebbe anche disposta a passare alla concorrenza

 

About Nad

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *