Porta a Porta, Rosi Mauro racconta la sua verità e si commuove

By on aprile 11, 2012
La senatrice Rosi Mauro da Bruno Vespa

text-align: justify”>La senatrice Rosi Mauro da Bruno Vespa

Mentre la Lega Nord ieri sera celebrava con scope in mano nella manifestazione dell’orgoglio padano, oggetto di un servizio in diretta da parte della trasmissione di Giovanni Floris BallaròBruno Vespa ha fatto buon viso a cattivo gioco ed ha ospitato in esclusiva a Porta a Porta la senatrice della Lega Nord Rosi Mauro implicata nello scandalo dell’utilizzo improprio dei fondi pubblici del Carroccio che ha raccontato la sua verità a Porta a Porta. “Sono qui per fare chiarezza” ha detto la senatrice della Lega Nord accusata tra l’altro di aver comprato  i titoli di studio, aggiungendo “sono stufa in questo paese in cui uno deve essere condannato mediaticamente, prima si denigra e poi si cerca la verità”.

Primo atto delle pulizie di primavera ma non basta di certo. Adesso avanti tutta” riportava Roberto Maroni sulla sua pagina Facebook, cosa che ha ribadito nel comizio di Bergamo in cui ha anticipato l’espulsione di Rosi Mauro e Belsito che non si sono dimessi dal partito. “Non vedo perché dovrei dimettermi, non ho mai ricevuto un euro, voglio difendermi. Ho tutti gli elementi per difendermi e lo farò anche nell’aula del Senato” ha dichiarato Rosi Mauro a Bruno Vespa. “All’alba dei 50 anni non voglio rovinare il lavoro di una vita – ha poi aggiunto – chi mi conosce sa quanto tengo alla Lega” e si è commossa fino ad arrivare alla lacrime la senatrice, che ha negato ogni responsabilità rispetto allo scandalo dei fondi pubblici.

“Non ho ricevuto un euro, quelle erano donazioni al sindacato. Tutto è tracciabile dai bonifici e dagli estratti conto del sindacato in cui c’è la mia firma”. E a proposito dell’acquisto dei titoli di studio la Mauro ha negato tutto definendo la questione semplicemente “un attacco mediatico senza precedenti contro di me”. E a proposito delle dimissioni di Umberto Bossi e del figlio Renzo ha dichiarato “ ognuno deve fare ciò che si sente di fare”. E alla domanda di Bruno Vespa che le anticipava la espulsione dalla Lega, Rosi Mauro si è dichiarata pronta ad affrontare anche quest’ennesima pietra: “Per me vale sempre il motto evangelico “chi è senza peccato scagli la prima pietra”. Se arriveranno le pietre le affronterò”. E stasera nuovo appuntamento con Porta a Porta che torna in prima serata alle ore 21 con Pier Ferdinando Casini, Roberto Maroni e Antonio Di Pietro ospiti di Bruno Vespa.

About Alessia Onorati

E' laureata in Lettere indirizzo Discipline dello Spettacolo con una tesi sul metalinguaggio nel cinema documentario. Sin dalla tenera età amante della scrittura, è approdata al mondo del giornalismo con uno stage post universitario in un giornale locale della sua zona di residenza per poi iniziare varie collaborazioni da free lance con mensili di spettacolo e siti web. Appassionata di letteratura, viaggi, teatro e cinema, non può fare a meno della tv e soprattutto adora i programmi gialli e horror, nonché di mistero e approfondimento culturale "di qualità".

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *