Scherzi a parte, Fabrizio Corona è la vittima del lunedì prossimo

By on aprile 7, 2012
Fabrizio Corona su Scherzi a parte

text-align: center”>Fabrizio Corona su Scherzi a parte

Fabrizio Corona, si sa, non le ha mai mandate a dire. Di indole impulsiva, a tratti aggressiva, ha sempre ribattuto colpo su colpo alle accuse, alle critiche, spesso passando il segno e ancora più spesso con scenate teatrali. Ciò lo rende un destinatario più che appetibile per chi, nel campo della televisione si intende, voglia fargli qualche scherzo. Lo sanno bene le Iene, che di recente gli hanno fatto uno scherzo memorabile, facendogli credere di essere il prossimo 007 dei film. Lo sanno bene, ovviamente, gli autori di Scherzi a parte. Lo sanno talmente bene che gli hanno rifilato il classico scherzone, che andrà in onda nella prossima puntata, quella del 9 aprile (ricordiamo, in prima serata su Canale 5).

Come è logico che sia, sulla ‘sceneggiata’ ancora si sa pochissimo. Guai a far trapelare qualche particolare di troppo: si rovinerebbe la sorpresa. Ad ogni modo, l’unica notizia certa è presenza in qualità di gancio di David Simon Vinci. L’attore catanese ha già rivestito il ruolo di complice per il celebre programma Mediaset e ha anche recitato una parte nella fiction sulla mafia Il capo dei capi. Che dire, non rimane che scoprire la reazione di Fabrizio Corona, anche se possiamo scommetterci sia stata veramente molto accesa.

Fabrizio Corona

Scherzi a parte sta vivendo una seconda giovinezza grazie all’entrata in scena di Luca e Paolo, in qualità di presentatori e, allo stesso tempo, di mattatori. Il programma, adesso incardinato più sui binari del varietà scorre divertente, grazie soprattutto ai monologhi e agli sketch delle ex Iene. L’unico problema è che gli scherzi di quest’anno, eccetto alcuni di notevole fattura (es. quelli a Giusy Ferreri e Giorgia Meloni), sono un po’ mediocri. Lo spettacolo, ad ogni modo, è più che godibile.

About Giuseppe Briganti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *