Enrico Mentana presenta Film Evento: Draquila, il documentario di Sabina Guzzanti in prima tv su La7

By on

text-align: center”>

Il direttore del Tg La7 ci ha preso proprio gusto: stasera Enrico Mentana presenta un nuovo appuntamento con Film evento, le serate dedicate al docucinema che in tv è sempre stato boicottato. Dopo Silvio Forever, Viva Zapatero! e Videocracy, stasera è la volta di Draquila – L’Italia che trema, il film-documentario scritto e diretto da Sabina Guzzanti e presentato fuori concorso al Festival di Cannes nel 2010 con grande successo. A metà strada tra la fiction e il giornalismo d’inchiesta, il film ricostruisce quella tragica notte tra il 5 e il 6 aprile 2009, quando il sisma che colpì l’Abruzzo uccise 308 persone e ne ferì più di 1600, provocando danni per oltre 10 miliardi di euro: oggi sono passati tre anni e la ricostruzione è ancora sostanzialmente ferma, eccetto i pochi lavori di recupero del centro storico del capoluogo abruzzese.

E come un monito per spingere a ricostruire le città fantasma colpite dal sisma, La7 sceglie di mandare in onda in prima tv assoluta Draquila, un racconto che partendo dalla tragedia del terremoto cerca di scavare tra le macerie morali e materiali e di indagare sulle carenze nell’organizzazione dei soccorsi coordinata dalla Protezione Civile (allora guidata da Guido Bertolaso, nominato per l’occasione Commissario Straordinario per l’emergenza). Il film è soprattutto una critica feroce a questo ente che opera con grande potere e quasi in deroga alla legge, ma anche inevitabilmente una critica sprezzante al presenzialismo inutile della politica e all’inefficienza dell’operato del governo Berlusconi. Già, il Premier, pronto a portare tra le rovine dell’Aquila il G8 dei potenti del mondo e a promettere sistemi innovativi di ricostruzione nelle innumerevoli trasferte abruzzesi, tutte con immancabile stuolo di media al seguito.

draquila

All’epoca Draquila sucitò grandi polemiche: il ministro della Cultura Sandro Bondi si rifiutò di presenziare sulla Croisette a Cannes in occasione della presentazione del film, esprimendo “rincrescimento” e “sconcerto” per “la partecipazione di un’opera di propaganda, Draquila, che offende la verità e l’intero popolo italiano“. Non meno aspre le critiche di Guido Bertolaso, l’uomo delle emergenze, oggi iscritto nel registro degli indagati dalla Procura dell’Aquila per omicidio colposo plurimo in relazione al terremoto dell’Aquila: “Portandolo a Cannes credo che l’Italia non farà una bella figura (…) a un festival del cinema si presenterà una verità che non è ‘la’ verità ma, appunto ‘una parte’ di verità“. Una parte importante però, che racconta la tragedia leggendola alla luce della critica all’esibizionismo berlusconiano e allo strapotere pericoloso di Guido Bertolaso.

Ormai volto di La7 con Un due tre stella, il programma di satira in onda ogni mercoledì sera, l’eclettica Sabina torna con un suo film in prima serata dopo lo straordinario successo di pubblico che l’ha vista protagonista con Viva Zapatero!, documentario satirico sul tema della libertà di informazione in Italia, vincitore del Nastro d’Argento come miglior documentario dell’anno nel 2005. L’appuntamento con lo speciale Film Evento Draquila è per stasera alle 21.10 su La7 (anche in live streaming all’indirizzo www.la7.it): dopo la messa in onda del film, direttore del Tg La7 Enrico Mentana animerà un dibattito in studio con interviste esclusive e reportage.

About ClaudiaGagliardi

Nata a Pompei nel 1987, si è laureata in Scienze della Comunicazione con una tesi sul pluralismo e l'indipendenza dell'informazione e sta per specializzarsi in Comunicazione istituzionale. Oggi si occupa delle pagine di attualità del portale Excite.it. Appassionata di giornalismo e di politica, segue con attenzione il mondo della televisione, spesso con occhio critico, soprattutto sul versante della qualità dell'informazione. Divoratrice di programmi di approfondimento e di satira, ma anche di serie tv ("Friends" e "Lost" su tutte) e di cinema, insegue il sogno di diventare giornalista professionista.
Articolo aggiornato il

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *