Tgcom4 e Tg4 conquistano il pubblico con “L’addio di Bossi. Lega nella bufera”

By on aprile 6, 2012
Foto Umberto Bossi

text-align: center”>Foto Umberto Bossi

Umberto Bossi si è dimesso. Tra le lacrime di alcuni e la gioia di altri, in Tv non si fa altro che parlarne. Nessuno se lo aspettava e, specialmente per i leghisti, è stato un vero colpo al cuore. Il Senatur, dopo tutti questi anni, non avrebbe dovuto lasciare la Lega Nord ma, per azzardare una scelta del genere, le sue motivazione non potevano essere che valide. Affranto e con aria sconfitta, Umberto Bossi ha rinunciato alla politica per tutelare la sua famiglia. Per quanto dura sia stata la sua decisione, a quanto pare, non avrebbe potuto fare altro. C’è chi lo accusa di tradimento e chi invece lo difende a spada tratta. In seguito, spiegherà meglio l’accaduto ma ora, con la rassegnazione più assoluta e il magone in gola, Bossi vuole solo ritirarsi. Così ieri sera, Rete4 ha dedicato l’intera programmazione alla sua triste vicenda. Il film ‘Non  è mai troppo tardi’ con Jack Nickolson e Morgan Freeman è stato sospeso al posto di uno speciale Tgcom24, in onda a reti unificate, oltre che in streaming sul sito www.tgcom24.it e su smarthpone e tablet.

foto-bossi-che-prensenta-le-dimissioni

Inaspettatamente e involontariamente l’ex segretario della Lega Nord ha rischiato di compromettere gli ascolti degli altri programmi: la finale dell’Isola dei famosi 9, Nero Wolf su RaiUno e un film tv con Raoul Bova su Canale5. La puntata di approfondimento a cura della redazione di Tgcom24 e Tg4: “L’addio di Bossi. Lega nella bufera” ha effettivamente messo in luce alcuni punti oscuri della vicenda politica. Gli scandali che hanno travolto il suo partito, sono stati numerosi e, davanti alla sua casa di di Gemonio, al ritorno da Milano ha affermato:” I dati dicevano che c’erano i miei figli, che portano il mio cognome. Non potevo stare lì”. Successivamente gli chiedono se avesse già parlato con i suoi figli e lui risponde:“Sì, hanno cercato di difendersi”. Il Senatur ribadisce di non aver fatto nulla di grave ed è convinto che il tempo e le indagini gli daranno ragione. Ha ritenuto inopportuno ricoprire ancora quella carica in questo momento visto che, per lavorare meglio, c’è bisogno di campo libero.

Al momento, secondo lui, era solo d’intralcio e così, con le lacrime agli occhi, ha deciso di andarsene tra le lacrime di tutti. La trasmissione  ha ottenuto il 3,67% con 914.000 individui e ora già si aspetta un nuovo colpo di scena o forse una nuovo programma che parli del ‘caso Bossi’.

About Martina Morlè

One Comment

  1. KONKJ

    aprile 6, 2012 at 14:58

    PIANGERE CAPO CHE ALLEVA TROTA IN AQUARIO, IO NON CAPIRE, SENTITO RADIO PADANIA , IO MORTO DA RISATE . POPOLO PADANO STRANO UN PO CHE NON STUDIA NON LEGGE NO CULTURA. NOI RUSSI NON CAPIRE. PERCHE HA TROTA IN AQUARIO ,IO NON CAPIRE

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *