The Glee Project 2: nuovi volti per la nota serie di Ryan Murphy

By on aprile 5, 2012

text-align: justify”>the glee project larsen e mcgintyIn attesa che riprenda la messa in onda della terza stagione di Glee su Fox, le selezioni di nuovi aspiranti attori e personaggi prendono il via con la seconda edizione del Glee Project, curato dallo stesso ideatore della serie Ryan Murphy e presentato da Robert Ulrich. La scorsa edizione, andata in onda dal 12 giugno al 21 agosto 2011, ha visto decretare la vittoria a pari merito di due giovani talenti che sono entrati a far parte del cast della famosa serie americana: si tratta di Damian McGinty e di Samuel Larsen. Il primo è entrato ufficialmente nel clan del Liceo Mkinney nel ruolo di Rory, un ragazzo irlandese in scambio negli Stati Uniti che viene preso di mira dai bulli della scuola per poi diventare intimo amico di Finn e Brittany che lo crede un lepricauno in grado di esaudire ogni suo desiderio. Il giovane entrerà anche in competizione con Artie per la conquista del cuore della ricca e viziata Shelby nel corso della puntata “Heart“, mentre l’altro vincitore del talent, Samuel Larsin, si è esibito in una straordinaria performance della canzone “Stereo Hearts” dedicata a Rachael e al suo amore per Finn. Anno nuovo, volti nuovi: chi sono gli aspiranti e talentuosi ragazzi che si cimenteranno nell’ardua impresa di far parte del cast? Sono quattordici i concorrenti arrivati alla fase finale, ognuno con una storia da raccontare e con doti e qualità da esibire.

glee-rachael-e-kurt

Dapprima abbiamo Nellie, vocalist di una band da vari anni, poi Taryn, che ha preso l’aereo per la prima volta in occasione del provino del talent, Shanna, che ha subito un delicato intervento alle corde vocali e anche il cantante country Michael, che ha dato prova delle sue capacità canore in più di un’occasione alla nota House of Blues di Chicago. Chi sarà il fortunato volto che comparirà nella prossima stagione di Glee cimentandosi con l’ossessione della moda di Kurt, la competizione sfrenata con Rachael e il cinismo sarcastico di Sue Sylvester? Non ci resta che attendere il responso definitivo della giuria che fra gli altri vedrà la partecipazione della stessa Lea Michele, interprete di Rachel Barry.

About Mario Manca

Specializzando in Televisione,Cinema e New Media presso Libera Università di Lingua e Comunicazione Iulm di Milano. Ama e segue la televisione da una vita e desidererebbe dare un contributo attivo alla creazione di un modello televisivo teso alla qualità e intelligenza informativa con interventi autoriali mirati. Il suo modello di critica televisiva è Aldo Grasso e Madonna è la sua artista musicale preferita.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *