“The Voice Uk”: Paloma Faith, Cerys Matthews, Dante Santiago e Ana Matronic “secondi giudici”

By on aprile 5, 2012
the voice uk giuria

text-align: center”>the voice uk giuria

E’ sbarcato per la prima volta in Regno Unito il talent show The voice ideato nei Paesi Bassi dal magnate John de Mol, già creatore del Grande Fratello. Dopo essere stato esportato negli Stati Uniti  – con una giuria composta da Adam Levine, Christina Aguilera, Cee Lo Green e Blake Shelton – e diventando uno dei programmi più seguiti e amati della NBC, il format è stato venduto in oltre trentacinque paesi del mondo. Nell’edizione inglese, a comporre la giuria sono Jessie J, Will.I.Am, Tom Jones e Danny O’Donoghue. Il prossimo autunno, invece, esordirà anche nel nostro Paese, su Rai Due, e si chiamerà The voice of Italy. Ma come si sviluppa The voice? Si suddivide in tre fasi: un’audizione al buio, una fase di gara a due, e una serie di esibizioni in diretta televisiva. La giuria composta sostanzialmente da artisti noti formano alcune squadre attraverso un’audizione. I concorrenti hanno un minuto di tempo per convincere i giudici del proprio talento, e questi si possono contendere lo stesso candidato che avrà infine il potere di scegliere in quale squadra schierarsi. Poi la stessa giuria prepara i membri della propria squadra per la seconda fase. I cantanti di ogni squadra si scontrano tra loro, tramite una gara a due effettuata sulla base della stessa canzone. Dopo la scelta di quelli destinati a proseguire il percorso del talent resta l’ultima fase.

will-i-am

A questo punto si va al “tutti contro tutti” in diretta televisiva, attraverso turni a eliminazione che portano al vincitore per ogni squadra. I quattro concorrenti rimasti si affrontano nella finale che decreterà la vittoria di un solo candidato. Il giudizio della giuria, in questo, caso, è supportato per il 50% dalla valutazione del pubblico televisivo.

La notizia del giorno, comunque, è quella che riguarda Cerys Matthews, Paloma Faith, Dante Santiago (dei The Black Eyed Peas) e Ana Matronic (del gruppo Scissor Sister), chiamati ad aiutare i giudici a scegliere i concorrenti migliori. La prima lavorerà con Tom Jones, con il quale ha collaborato per la cover di Baby, it’s cold outside, Santiago aiuterà il suo ex collega Will.I.Am, la Matronic sarà al fianco di Jessie J., mentre Paloma Faith con il leader dei The Script. The voice andrà in onda sulla BBC, e intanto fervono i preparativi per i dieci finalisti che si sfideranno nella seconda fase. Una piccola curiosità: Will.I.Am è il giudice di The Voice più pagato. Il suo cachet infatti è stato valutato attorno alle 500mila sterline, ottenendo di fatto circa la metà del fondo stanziato per il compenso di tutti i “secondi giudici”. Tom Jones ha invece ricevuto 250,000 sterline, mentre più basse sono le cifre per Jessie J e soprattutto per O’Donoghue.

About Luca Mastroianni

E' nato a Roma ed è un giornalista pubblicista. Ha lavorato presso Legambiente e il Ministero dell'Ambiente, collaborando con agenzie e uffici stampa e occupandosi di attualità, diritti e corsi di giornalismo. Oltre alla scrittura ha grande passione per il calcio, il tennis e la musica. Della televisione ama soprattutto le serie tv degli anni Ottanta e Novanta: da Twin Peaks a La Tata, da C.S.I. a Friends, da I Griffin a Sex & the city.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *