“The Voice Uk” vs “The voice Usa”: in palinsesto nello stesso periodo?

By on aprile 20, 2012
foto giuria prima edizione di the voice uk

text-align: center”>foto giuria prima edizione di the voice uk

Mentre fervono i preparativi per la prima edizione di The Voice Uk, il talent show musicale ideato in Olanda da John de Mol (creatore peraltro del Grande Fratello), Carson Daly, presentatore ufficiale dell’edizione americana, non ha escluso la possibilità di andare allo scontro televisivo proprio con la versione britannica del programma che ha in giuria Jessie J, Will.I.Am, Tom Jones e Danny O’Donoghue, affiancati da Dante Santiago (dei The Black Eyed Peas), Ana Matronic (del gruppo Scissor Sister), Cerys Matthews e Paloma Faith (ne abbiamo parlato in questo articolo qualche settimana fa). Il format di The Voice, diventato in breve tempo uno dei programmi più seguiti nel palinsesto della NBC, è stato venduto in oltre trentacinque paesi del mondo e nell’edizione americana vedrà come giudici Adam Levine, Christina Aguilera, Cee Lo Green e Blake Shelton. Daly ha infatti confermato che al momento non è ancora stata decisa la programmazione delle due trasmissioni, anche perchè era alto il rischio che l’edizione americana non venisse rinnovata per la terza volta. Non solo, il presentatore si è detto entusiasta di poter condurre The Voice, che dalla ultime notizie sarebbe orfano dei giudici di spalla. La giuria ufficiale, invece, ha già rinnovato il contratto per sei milioni di dollari ciascuno.

 

foto-carson-daly-presentatore-the-voice-usa

Un’edizione italiana di The Voice è prevista per il prossimo autunno nel palinsesto Rai, anche se sono ancora molte le perplessità del programma anche in considerazione del fallimento dell’ultimo talent musicale andato in onda sulla tv di Stato. Star Academy, infatti, fu chiuso prima del tempo e senza neanche eleggere un vincitore. La trasmissione condotta da Francesco Facchinetti avrebbe dovuto sostituire la quinta stagione di X-factor, comprata da Sky dopo la rinuncia da parte della Rai causata tra l’altro dai bassi ascolti della quarta edizione.

Ricordiamo che The Voice è costituito da tre fasi: nella prima verrà formata una squadra per ogni componente della giuria, che ascolterà i concorrenti attraverso un’audizione al buio. Ogni giudice può far entrare chiunque nella squadra e potrà scegliere i candidati per la fase successiva. Poi verranno preparati tutti gli aspiranti cantanti che si scontreranno all’interno della stessa squadra. Si tratta di una gara a due in cui verrà eseguita da tutti la stessa canzone. Nella terza e ultima fase i concorrenti rimasti si sfideranno uno contro l’altro in diretta televisiva. Le valutazioni dei giudici e quelle del pubblico saranno equamente divise a metà.

About Luca Mastroianni

E' nato a Roma ed è un giornalista pubblicista. Ha lavorato presso Legambiente e il Ministero dell'Ambiente, collaborando con agenzie e uffici stampa e occupandosi di attualità, diritti e corsi di giornalismo. Oltre alla scrittura ha grande passione per il calcio, il tennis e la musica. Della televisione ama soprattutto le serie tv degli anni Ottanta e Novanta: da Twin Peaks a La Tata, da C.S.I. a Friends, da I Griffin a Sex & the city.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *