Vittoria Schisano a Verissimo: ha cambiato sesso e ritrovato se stessa

By on aprile 7, 2012
Foto Vittoria Schisano

text-align: center”>Foto Vittoria Schisano

Quella che ha fatto, è stata una ‘scelta di verità’, e oggi Vittoria Schisano è finalmente una donna serena. Le brillano gli occhi mentre parla e, da quello che dice, si percepisce un sano ottimismo. Adesso si ama e per guardarsi allo specchio non deve più cercare il coraggio. Risponde a tutte le domande di Silvia Toffanin con gran naturalezza perchè ormai, non ha più niente da nascondere anzi, ha proprio una gran voglia di raccontarsi. Vittoria Schisano ora si conosce bene. Per arrivare a questo punto, ha dovuto fare un accurato lavoro d’introspezione e, affidandosi alla professionalità di numerosi specialisti, è riuscita a tirar fuori la sua vera personalità. Nascere in un corpo sbagliato, le ha comportato non poche sofferenze. Da piccola era molto confusa; non capiva perchè provasse interesse per tutto ciò che riguardasse l’universo femminile. Rimaneva sempre affascinata nel guardare la sorella mentre si truccava e, con un pò d’invidia, sognava di poterlo fare un giorno anche lei.

foto-giuseppe-schisano-prima-del-cambiamento

Così all’età di 32 anni, Giuseppe ha deciso di rinascere in Vittoria. La scelta del nome, non è stata del tutto casuale. Parlando con un’amica, la Schisano ha capito che non poteva che chiamarsi Vittoria; la sua è stata una vera e propria battaglia ma, alla fine, ne è uscita trionfante. Adesso che ha fatto chiarezza dentro di sè, ma soprattutto fuori, Vittoria afferma: “Il miglior modo per farsi amare è amarsi” e continua:” E’ oggi che mi sento vera, normale”. La sua femminilità si è sempre manifestata ma Giuseppe quando si travava sul set, doveva mascherarla a tutti costi. Era una doppia fatica perchè, prima di calarsi nel ruolo del personaggio, lui avrebbe dovuto entrare nella psicologia di un uomo. E così, per cercare di colmare quelle lacune che non gli permettevano di agire spontaneamente, Giuseppe trascorreva moltissime ore in palestra. I muscoli però, non lo aiutavano a migliorare la situazione perchè, effettivamente, alla natura non si può mentire.

Quando Silvia Toffanin le chiede se ha mai pensato di passare ‘totalmente’ al sesso femminile, Vittoria risponde:“Non è l’organo sessuale che ti rende donna”. Spiega che sulla carta d’identità lei è ancora Giuseppe ma, molto presto, avrà la possibilità di avere il documento al femminile. Così, ne approfitta per tessere le lodi del nostro paese che sta cambiando e si sta abituando anche a ciò che riteneva inaccettabile. Non si sente discriminata anzi, il pregiudizio di tutti quelli che la incontrano, scivola via non appena la guardano negli occhi. Lei in primis, aveva un’immagine sbgaliata del transessualismo perchè lo ricollegava al degrado sociale e alla prostituzione. Oggi, la sua opinione in merito è cambiata, e addirittura, sente di essere una persona completa; così conclude l’intervista: ” A volte, ti senti potente perchè sei donna ma hai anche un’esperienza maschile…”

About Martina Morlè

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *