Amici 11, Sophie Marceau: eleganza e simpatia oscurate dal calderone del serale

By on maggio 13, 2012
amici-11-sophie-marceau-ospite-finale

text-align: justify”>Amici 11 Sophie Marceau e Maria De FilippiNella puntata andata in onda ieri sera di Amici 11 (clicca qui per rivivere assieme con noi le fasi calde della finale di ballo con la diretta web), un altro ospite d’eccezione alla corte di Maria De Filippi, Sophie Marceau. L’attrice francese, nota al grande pubblico per il ruolo da protagonista nel film cult Il tempo delle mele, ha presenziato alla finale della categoria ballo di Amici 11 in veste di giurata esterna assieme a Paola Perego e Paolo Bonolis.  Molto divertente il suo ingresso sulle note della famosissima Reality, resa celebre proprio in quanto colonna sonora del film: Sophie, inseguita da Paolo Bonolis che ha voluto replicare il celebre ballo della pellicola con l’attrice che diede il volto ad un giovane e timida ragazzina di nome Victoire “Vic” Berreton. Ma durante il corso della puntata cosa ne è stato di Sophie? Certo è che l’attrice non meritava la stessa attenzione di Dustin Hoffman nè tanto meno di Maurizio Costanzo nella mente di Maria; del resto alla povera Sophie non è stata concessa neppure la poltrona centrale, finita nelle mani del conduttore tv Paolo Bonolis che ha preso in mano da subito la serata o meglio tutto ciò che poteva prendere.

A Sophie è stato dedicato, come dicevamo, l’incipit del programma. Il romantico ballo tra lei e Bonolis è stato interrotto dall’ingresso in studio di Maria De Filippi e Paola Perego che in veste di zitelle impiccione (molto stile pubblico parlante di Uomini e donne) hanno rotto la magia del momento. Maria, dopo aver spedito ai box Paola Perego, si è concessa un’intervista fotografica con Bonolis e Sophie, sullo stesso divano sul quale non più di due settimane prima si era lasciata travolgere dalla passione con l’amato attore di fiction Gabriel Garko. Dicevamo, intervista fotografica stile Il senso della vita: d’altra parte l’inventore del format era seduto al suo fianco e Maria era quindi libera di fare il suo gioco. Del resto l’edizione di quest’anno di Amici è l’edizione del copia – incolla per antonomasia. C’è da dire che questo non è un giudizio negativo, perché lo show funziona e anche bene visti gli ascolti (anche ieri record con i 5 milioni di telespettatori sfiorati), ma una semplice constatazione.

amici-11-minigolf-maria-de-filippi-sophie-marceau

Non ci meravigliamo, quindi, quando per la lettera della madre a Francesca Dugarte entri il puffo di C’è posta per te con un colore diverso tanto per non far confondere i telespettatori. Ma torniano ancora a Sophie: l’intervista non è delle migliori: Bonolis come sempre comanda il tutto e la povera Sophie arranca tra frasi fatte e le foto dei figli sullo schermo. Si riprende nella sfida Italia – Francia contro la De Filippi; in realtà avrebbe dovuto sfidarsi con Bonolis il quale però strappando il microfono alla De Filippi, l’ha trasformata da arbitro a giocatore in un secondo. Qui Sophie di mostra preparata: canta l’inno francese ed è intonata, balla in coppia con Amilcar con eleganza e simpatia e si dimostra anche in gamba con bocce e minigolf: ma del resto, sconfiggere Maria nel canto e nel ballo non è mai stata un’impresa titanica.

Rimane il rammarico per non aver potuto ascoltare di più la sua voce: rimasta oscurata da una traduttrice volata in cielo, i fischi per Belen e un meccanismo di televoto che continua a creare malumore e malcontento nel pubblico.

About Gianrico D'Errico

Nato a Cisternino (BR) nel 1988. Laureto in Filosofia è laureando in Scienze Filosofiche a Padova. Ama le serate con gli amici (preferibilmente a casa con coperta e cioccolata calda). Da sempre lo accompagna la passione per il cinema, gli sono irresistibili le commedie nere. Diventare giornalista è una delle tante opzioni che ha appuntate sul suo taccuino delle cose da fare da grande (assieme all'astronauta e l'inventore di cose utili). Per adesso ci prova con tanta passione per la scrittura e la televisione.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *