Andrea Vianello sarà il nuovo Santoro di Rai Due?

By on maggio 24, 2012

text-align: justify”>andrea vianelloLa notizia è succulenta: sembra infatti che il giornalista Andrea Vianello, già conduttore del fortunato contenitore d’informazione mattutino di Rai Tre Agorà, possa passare a Rai Due nella prossima stagione televisiva e divenire il nuovo volto del giovedì sera della seconda Rete, al posto di Michele Santoro. Dopo il naufragio della proposta di Giovanni Minoli di sostituire l’ex conduttore di Annozero, il direttore di Rai Due Pasquale D’Alessandro sarebbe intenzionato a investire ulteriormente su Vianello proponendogli anche la conduzione di un programma giornaliero nella fascia oraria dalle 14.00 alle 15.00, lasciata ormai scoperta dopo la cancellazione de L’Italia sul Due condotto da Lorena Bianchetti e Milo Infante.

L’unico ostacolo che si frappone tra Vianello e il suo passaggio a Rai Due è il direttore di Rai Tre Antonio Di Bella, deciso a non lasciarsi sfuggire il giornalista e a combattere affinché non traslochi l’anno prossimo. Sicuramente è un privilegio per Andrea Vianello essere conteso dai due direttori di Rete, consci della sua professionalità e serietà, ma come andrà a finire? Vianello diventerà il nuovo Michele Santoro?

andrea-vianello-agor%c3%a0

Certo è che l’impresa non sarà facile per l’ex conduttore di Mi manda Rai Tre ma, contando sul sostegno di un pubblico affezionato e fedele e sulla fiducia ripostagli dai dirigenti, potrebbe non far rimpiangere il suo predecessore vincendo la sfida (se mai si farà). 

About Mario Manca

Specializzando in Televisione,Cinema e New Media presso Libera Università di Lingua e Comunicazione Iulm di Milano. Ama e segue la televisione da una vita e desidererebbe dare un contributo attivo alla creazione di un modello televisivo teso alla qualità e intelligenza informativa con interventi autoriali mirati. Il suo modello di critica televisiva è Aldo Grasso e Madonna è la sua artista musicale preferita.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *