Anticipazioni Chi l’ha Visto? 30 Maggio, il giallo di Alessandra Vanni e gli intrighi in Vaticano

By on maggio 30, 2012
Federica Sciarelli durante Chi l'ha Visto

text-align: justify”>Federica Sciarelli durante Chi l'ha VistoA Chi l’ha Visto si alternano casi “storici”, tra tutti quello di Emanuela Orlandi, e misteri finora sconosciuti, come  la storia di Alessandra Vanni, tassista senese trovata morta 15 anni fa nei pressi del cimitero di Castellina in Chianti. Dal ritrovamento del cadavere ad oggi, non è stato possibile trovare una spiegazione all’omicidio di Alessandra, forse eliminata da chi era salito per ultimo sul suo taxi: ci sono ancora margini per far venir fuori la verità? Chi l’ha Visto fornirà una ricostruzione completa del contesto in cui può essere inserito un simile episodio, mettendo assieme il mosaico di testimonianze, documenti e atti investigativi che a distanza di tanti anni andrebbero (ri)valutati con maggiore attenzione. Federica Sciarelli, anche questa settimana, si occuperà (insieme ai suoi inviati) del giallo di Emanuela Orlandi, vicenda dai contorni ancora indefiniti ma di ormai indiscutibile importanza, non solo a livello di cronaca nera. Le nebbie che avvolgono i piani alti del Vaticano, rese ancora più fitte dalle recenti notizie riguardanti fughe di notizie e intrighi “di potere” a dir poco imbarazzanti per le gerarchie ecclesiastiche, alimentano con crescente forza l’ansia di Pietro Orlandi, della sua famiglia e dei tanti cittadini solidali con chi lotta per la riapertura del caso.

sit-in-per-emanuela-orlandi

Le ricerche dei resti nella basilica di Sant’Apollinare, l’iscrizione nel registro degli indagati di don Piero Vergari e le altre mosse ancora coperte da riserbo della Procura di Roma, sembrano preludere ad una imminente soluzione del caso, e la redazione di Chi l’ha Visto continuerà a seguirne gli sviluppi. Riprendendo il discorso interrotto la settimana scorsa, Federica Sciarelli si occuperà del dramma di Brindisi, dove l’autore della strage (attuata solo in parte) nell’Istituto “Falcone-Morvillo” rimane a piede libero ma adesso ha un volto e può essere identificato da testimoni e inquirenti. L’appello di Federica Sciarelli per ottenere segnalazioni sullo spostamento “ad hoc” del cassonetto blu nel piazzale della scuola mirava a supportare le indagini della DDA di Lecce, ma anche in questo caso gli sforzi della magistratura potrebbero portare finalmente a qualche risultato: se l’uomo (ripreso dalle telecamere di un chiosco antistante il plesso scolastico) venisse individuato e assicurato alla giustizia, si porrebbe fine a quello che altrimenti rischia di apparire un altro inquietante “mistero italiano”. La cronaca di questi giorni avrà uno spazio preponderante in questa puntata di Chi l’ha Visto, che non farà mancare notizie, appelli e contributi sul terremoto in Emilia Romagna, tragedia di dimensioni incalcolabili.

About Marco Franco

Il giornalismo come "cane da guardia" della democrazia, scrivere per diffondere idee e creare coscienza: queste sono le stelle polari che lo guidano. Studi classici, laurea in Giurisprudenza in arrivo, Marco non ha mai smesso di coltivare i suoi interessi, primo tra tutti la lettura. Libri, riviste e tanti quotidiani sempre al suo fianco, in una continua ricerca delle "verità scomode". Idealista, spesso "controcorrente" e attivo nel volontariato, ama la politica e l'informazione di antica scuola. Riccardo Iacona e Milena Gabanelli i punti di riferimento, per coraggio e professionalità dimostrati sul campo. Esperienza come web writer su diverse piattaforme e come redattore in bollettini d'informazione politica locale. Natura, sport e la musica rock le altre passioni, anzi il carburante per andare avanti!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *