Arisa e l’ Inno di Mameli fischiati durante la finale di Coppa Italia

By on maggio 21, 2012
Foto di Arisa fischiata

text-align: justify”>Foto di Arisa fischiataIeri sera si è giocata la finale di Coppa Italia tra Napoli e Juventus e la vittoria è andata ai napoletani grazie ad un rigore realizzato da Cavani e ad un gol di Hamsik. Prima della partita come da tradizione, ormai, c’è stata l’ esecuzione dell’ Inno di Mameli. L’ anno scorso fu Emma la prescelta a cantarlo e la sua esibizione andò bene, accompagnata dai cori del pubblico e da un applauso finale. Quest’ anno però non è andata così bene alla povera malcapitata Arisa che si è ritrovata a cantare l’ inno italiano sotto una pioggia di fischi.

Il pubblico ha già iniziato a fischiare all’ annuncio dell’ Inno, ma si è scatenato all’ ingresso della cantante che quest’ anno si è classificata al secondo posto di Sanremo diventandone la rivelazione. E’ sicuramente un brutto episodio proprio nel giorno in cui l’ Italia viene sconvolta dall’ attentato di Brindisi dove ha perso la vita una giovane studentessa di 16 anni e da un violento terremoto che ha provocato 7 morti, numerosi feriti e migliaia di sfollati. Un gesto sicuramente da ammonire e che non va assolutamente accettato in un’ Italia che mai come in questo momento dovrebbe essere unita. La cantante comunque ha continuato a cantare nonostante i fischi non si siano fermati. Alla fine dell’ esibizione però è arrivato anche qualche applauso.

arisa-canta-la-notte

Il presidente Schifani presente allo stadio per seguire la partita è rimasto sconvolto dal gesto dei tifosi italiani che ancora una volta fanno una brutta figura e confermano la brutta reputazione della quale purtroppo godono. “I fischi all’inno di Mameli sono incivili, inaccettabili e mi hanno sconvolto: credevo che in una giornata come questa il Paese potesse dimostrare di unirsi sotto un Inno che è sinonimo di solidarieta, e non che si potesse dar luogo a gesti del genere” sono queste le parole usate da Schifani per commentare il brutto gesto dei tifosi presenti allo stadio per seguire la partita. Anche su Twitter i fischi all’ Inno sono stati criticati da tutti: c’è chi grida vergogna e chi dice di confermare la brutta opinione che ha del tifo calcistico italiano. Alla fine dell’ esibizione la cantante ha comunque alzato la coppa che poi è andata al Napoli.

About Matteo Pagano

Nato a Casarano (Lecce) nel 1990, è il più giovane tra i Redattori. Frequenta nel Salento la Facoltà di Scienze della Comunicazione, si definisce socievole, ironico e simpatico. Non ha peli sulla lingua, non sopporta l'ipocrisia, ama scrivere ed ascoltare musica. La sua passione è esplosa al Liceo quando gestiva un giornalino di classe. Ha collaborato con giornali online di universitari e il suo rapporto con la tv è di amore-odio.

2 Comments

  1. Vicky B.

    maggio 21, 2012 at 11:22

    Se ho capito bene non è stata fischiata Arisa e nemmeno l’Inno ma i politici presenti.

    • bibbo23

      maggio 21, 2012 at 14:07

      Schifani non si diceva sconvolto quando Bossi bruciava il tricolore: Ma andremo a prendere anche lui.. e’ questione di tempo…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *