Asia Argento: “Faccio autoerotismo, che male c’è?”

By on maggio 10, 2012

Asia ArgentoE’ da qualche anno, ormai, che Asia Argento ha smesso i panni di bad girl. Serenamente sposata con il regista Michele Civetta, che nel 2008 l’ha resa madre di Nicola Giovanni (ha anche una figlia ormai adolescente nata dall’ormai antico legame con Morgan), l’erede del celebre Dario è cambiata. Ha cambiato look, conduce una vita più “regolare”, non è più protagonista di scandali, nemmeno piccoli piccoli. Però non rinuncia al gusto della provocazione, magari mescolata a un po’ di faccia tosta.

Così, durante un’intervista al settimanale Donna Moderna, con candore Asia Argento ha rivelato: “Autoerotismo? Lo faccio, sì”. Non ci riesce (magari le piacerebbe) tutti i giorni, “perché non ho tempo”, e comunque tiene a sottolineare che “è un argomento di cui si parla troppo poco. È ancora un tabù. Un po’ per maschilismo e un po’ per pudore. Ma non c’è niente di scandaloso”. In effetti, ha ragione su tutti i fronti. E’ vero che la parola “masturbazione” ancora fa sgranare gli occhi, è vero anche che tutti ne conoscono fin troppo bene il significato ma fanno fatica ad ammetterlo. Ed è vero che non ci dovrebbe essere nulla di scandaloso in tutto ciò.

Asia Argento è in questi giorni nelle sale cinematografiche – insieme a Ivan Franek e Giorgio Colangeli – con Isole, di terzo lungometraggio di Stefano Chiantini; lei interpreta una donna che viene definita “pazza” e, a proposito di questo, rivela: “Quando succede a me, mi offendo. Mi ritengo una persona più viva delle altre, che non si è mai arresa alle menzogne che ci impone di raccontare questa società”. Rivela anche, Asia Argento, di aver avuto diversi “stalker piuttosto pericolosi. Ho pure subìto minacce di morte”. Lei, su questo argomento, sceglie una posizione estrema: “Gli uomini che usano la violenza andrebbero puniti con l’ergastolo, senza attenuanti”.

About Nad

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *