Cannes: Kasia Smutniak e Domenico Procacci mano nella mano

By on maggio 22, 2012

kasia smutniak e domenico procacciChissà cosa pensa, da lassù, Pietro Taricone. Di certo cose belle. Perché, dal giorno della sua scomparsa – per colpa di quel maledetto paracadute che in quel maledetto 29 giugno 2010 non ha fatto il suo dovere – sembrava che Kasia Smutniak avesse perso per sempre il sorriso. Invece poi, con il tempo e la determinazione, l’ha ritrovato. Al fianco del produttore Domenico Procacci, che è stato il primo a credere nel talento di Taricone. Domenico, un caro amico. Kasia, la compagna di vita. Entrambi orfani di Pietro, per sopportare il dolore si sono avvicinati sempre di più. E l’amicizia, quasi senza che loro stessi se ne accorgessero, si è tramutata in amore.

La storia è cominciata nell’autunno del 2011 o forse un po’ prima: difficile stabilirlo con esattezza, perché Procacci e la Smutniak l’hanno tenuta segreta per un po’. Non volevano fare i conti con gli inevitabili pettegolezzi che riescono a trovare linfa anche nelle tragedie e dinanzi ai sentimenti più delicati. Tuttavia, a un tratto la neo coppia ha scelto la luce del sole. Per il bene della piccola Sophie – frutto del legame fra l’attrice polacca e ‘o Guerriero – e perché il diritto di essere felici appartiene a tutti. La prima uscita pubblica è avvenuta lo scorso febbraio, in occasione della Mostra del Cinema di Berlino; qualche giorno fa, al Festival di Cannes, c’è stato il romantico bis.

Arrivati sul posto per la proiezione di Reality, unico film italiano in concorso per la regia di Matteo Garrone, non hanno esitato a tenersi per mano. Domenico Procacci, affascinante e in smoking. Kasia Smutniak, splendida nel suo lungo abito chiaro. Aveva il volto un po’ segnato, Kasia. Due occhi che raccontano di una ferita inguaribile, ma anche di nuova speranza e di nuovo calore. Sì, Pietro Taricone non può che essere felice, da lassù. E veglierà su questa unione, c’è da scommetterci.

About Nad

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *