Chi l’ha visto, il mistero del cassonetto blu e le novità su Emanuela Orlandi

By on maggio 24, 2012
Federica Sciarelli, nuovi casi di cronaca

text-align: justify”>Federica Sciarelli, nuovi casi di cronacaRischia di allungarsi l’infelice lista dei misteri d’Italia, dopo l’incredibile attentato di Brindisi. Federica Sciarelli ha voluto dedicare l’inizio della puntata di ieri proprio alla tragedia della scuola del piccolo comune pugliese, teatro della follia omicida di uno o più attentatori senza scrupoli. Con un appello ai cittadini del posto, Chi l’ha visto prova a dare un contributo alla ricerca della verità, partendo dall’enigma del cassonetto blu spostato dal piazzale della scuola  forse ai fini dell’attentato. Federica Sciarelli ha poi ospitato il fratello di Elena Vergari, scomparsa e forse uccisa nei pressi di Ladispoli dopo un lungo litigio col marito: la tesi difensiva dell’allora coniuge sembra fragile e lascia troppe ombre, ragion per cui si chiede da tempo la riapertura delle indagini, dopo anni di assoluto oblio. Le novità più scottanti riguardano però il caso di Emanuela Orlandi, sulla cui scomparsa si comincia ad avere un quadro pià definito, alla luce delle recenti mosse della Procura di Roma.

foto-federica-sciarelli-conduttrice-rai

Le indagini della magistratura capitolina, rilanciate dal nuovo procuratore generale Pignatone, hanno sciolto il nodo della contestatissima sepoltura di “Renatino” De Pedis a Sant’Apollinare, mettendo sotto inchiesta diversi boss della Magliana ed anche l’allora Rettore della basilica, Monsignor Piero Vergari. Sulla figura dell’alto prelato si continua a discutere, anche perchè potrebbe essere un personaggio-chiave del caso Orlandi. Vergari aveva incarichi di prestigio, ma per motivi che andrebbero approfonditi è stato “declassato” a parroco di paese, a Turania nel reatino: anche lì, pare essersi macchiato di una gestione poco trasparente dell’attività ecclesiastica, come testimoniato da alcuni giovani seminaristi del luogo. Altra vicenda sulla quale urge una svolta nelle indagini. è quella di Rosaria Molin e Paola Costantini, due donne sparite da Burano (Venezia) e probabilmente assassinate dal “branco”.

I sospetti ricadono in gran parte sull’ex ragazzo di Rosaria, descritto da parenti ed amici come un tipo violento e vendicativo, ma ancora a piede libero per via della scarsità di prove a suo carico. Un movente sentimentale (con ruolo decisivo dell’allora compagno) potrebbe essere alla base di un’altra tragica scomparsa, quella di Donatella Grosso, caso irrisolto nonostante i 16 anni trascorsi. Federica Sciarelli ha poi trattato i casi di Leonardo Paolini, morto in circostanze poco chiare (carbonizzato dentro la sua automobile) e Giuseppe Ruggero, anziano di Coreno Ausonio che la moglie spera ancora di poter ritrovare con l’aiuto dei concittadini e di Chi l’ha visto. Dopo l’attesa riattivazione delle ricerche, pochi sono stati i passi in avanti sul caso di Roberta Ragusa, le cui tracce si sono perse dalla notte del 13 Gennaio di quest’anno: per lei si è mobilitata la cittadinanza di San Giuliano Terme, con un’associazione finalizzata a stimolare la ricerca della verità.

 

About Marco Franco

Il giornalismo come "cane da guardia" della democrazia, scrivere per diffondere idee e creare coscienza: queste sono le stelle polari che lo guidano. Studi classici, laurea in Giurisprudenza in arrivo, Marco non ha mai smesso di coltivare i suoi interessi, primo tra tutti la lettura. Libri, riviste e tanti quotidiani sempre al suo fianco, in una continua ricerca delle "verità scomode". Idealista, spesso "controcorrente" e attivo nel volontariato, ama la politica e l'informazione di antica scuola. Riccardo Iacona e Milena Gabanelli i punti di riferimento, per coraggio e professionalità dimostrati sul campo. Esperienza come web writer su diverse piattaforme e come redattore in bollettini d'informazione politica locale. Natura, sport e la musica rock le altre passioni, anzi il carburante per andare avanti!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *