“Dr. House – Medical division 8”: il riassunto delle puntate 7 e 8

By on
foto della serie tv dr. house 8

text-align: center”>foto della serie tv dr. house 8

Anche ieri sera Canale 5 ha trasmesso altre due puntate inedite dell’ottava stagione di Dr. House – Medical Division, la serie tv ideata da David Shore e Paul Attanasio per le case di produzione Heel & Toe Productions, Bad Hat Harry Productions e NBC Universal Television. Nel cast, ricordiamo, Hugh Laurie (Gregory House), Odette Annable (Jessica Adams) e Charlyne Yi (Chi Park), Robert Sean Leonard (James Wilson), Omar Epps (Eric Foreman), Jesse Spencer (Robert Chase), Jennifer Morrison (Allison Cameron), Peter Jacobson (Chris Taub), Kal Penn (Lawrence Kutner) e Amber Tamblyn (Martha Masters).

Ecco il riassunto dei due episodi andati in onda ieri sera (qui invece il riassunto delle puntate 5 e 6):

Episodio 7 – Morto e sepolto: House e i suoi colleghi del servizio di diagnostica hanno per le mani il caso di Iris, una ragazzina affetta da una misteriosa anafilassi. La madre della giovane confessa di averle somministrato delle medicine per calmare l’umore, mentre la ragazza ha nuovi sintomi che sembrano essere quelli legati ad una gravidanza. Iris però nega di essere sessualmente attiva. Mentre si cerca di studiare la situazione, House abbandona il caso per dedicarsi a un bambino di 4 anni, Drew, morto senza una spiegazione apparente. Il medico comincia a investigare da solo, ma si trova a scontrarsi con diversi problemi. I genitori del bambino, innanzitutto, sono separati e si rifiutano di parlare del figlio o di dare il permesso affinchè si studino le cause della sua morte. Inoltre House è ancora sotto libertà vigilata e non può muoversi liberamente.

una-scena-di-dr-house-8

Poi, grazie alla sua opera di convincimento, riesce ad ottenere il consenso del padre per esaminare il corpo di Drew. E’ a questo punto che scopre che il bambino è vittima di un avvelenamento da metalli pesanti. Wilson e Foreman, intanto, sono preoccupati per perchè il loro collega è ossessionato da questo caso e ha deciso di trascurare l’altro. La squadra ha ancora da risolvere il caso di Iris. Tra le bugie della ragazza e gli strani sintomi, Taub e Chase scoprono che ha un fidanzato e che possiede alcuni dvd a carattere pornografico violento. I due medici sono convinti che l’adolescente ha dei problemi psicologici e lo riferiscono ad House. In realtà Iris soffre di un disturbo dissociativo dell’identità, e le numerose bugie sono dovute all’alternarsi delle varie personalità che vengono fuori. La squadra decide pertanto di effettuare un esame sotto ipnosi per capire le cause della malattia e determinare i sintomi mentali e fisici. Viene fuori che la ragazza non è affatto incinta e che è affetta da coriocarcinoma. Chase invece decide di prendere parte a un programma televisivo, ma non lo dice a nessuno. House finalmente scopre che il piccolo Drew proviene da una famiglia in cui il nonno e l’altro figlio della madre soffrono di sordità. In questo modo ha contratto una malattia genetica, la sindrome di Alport, che ha ereditato da sua madre. Per risolvere il caso House ha dovuto infrangere la libertà vigilata, rischiando di tornare di nuovo in carcere. Per punire il suo comportamento, Foreman decide di aggiungergli trenta ore di ambulatorio in più.

Episodio 8 – Rischi di paranoia: Durante un processo un avvocato ah un malore e viene ricoverato presso il Princeton-Plainsboro. House non diagnostica un attacco di cuore, bensì un attacco di panico e assieme al suo team comincia a effettuare delle analisi per capirne di più. Tra tutte le possibilità, la più probabile è quella di un avvelenamento. Il medico sospetta che potrebbe essere stata proprio la moglie la causa del suo malore. Intanto la squadra è tutta unita nel convincere Foreman a trovarsi una fidanzata perchè l’uomo appare troppo concentrato a rimproverare e punire House. La Adams e la Park vanno a casa dell’avvocato per parlare con la moglie e capire se qualcuno ce la potesse avere con lui. La moglie i tranquillizza sostenendo che l’uomo era amato da tutti, persino dai criminali che ha fatto andare in galera. Quando stanno andando via, le due dottoresse si rendono conto che c’è un dislivello nel muro che nasconde una camera segreta, e quindi prendono un magnete, l’appoggiano sulla libreria e aprono la porta. La stanza è un arsenale di armi. Tornate in ospedale chiedono spiegazioni al paziente, il quale confessa di avere paura che ci fosse un colpo di Stato. House spiega che tutti quelli che possiedono un bunker del genere sono paranoici e quindi l’uomo potrebbe essere affetto da disturbi maniaco-ossessivi, tanto più che gli altri test fatti risultano negativi. Al paziente vengono le allucinazioni e gli viene quindi diagnosticata una paranoia clinica che poi si rileva falsa perchè va in shock anafilattico. Dopo una serie di tentativi per salvarlo, House si rende conto che ha la difterite, malattia ormai rara venutagli a causa del mancato vaccino. Wilson, nel frattempo, sospetta che anche House abbia una pistola e va in casa del collega per cercarla, ma non la trova perchè oculatamente nascosta. Il giorno dopo House va in ospedale e lo minaccia: se rivela l’esistenza di quella pistola lui è costretto a sparargli.

Le puntate 9 e 10 di Dr. House dal titolo L’altra metà e Fuggiaschi andranno in onda il prossimo 22 maggio alle 21,10 su Canale 5.

About Luca Mastroianni

E' nato a Roma ed è un giornalista pubblicista. Ha lavorato presso Legambiente e il Ministero dell'Ambiente, collaborando con agenzie e uffici stampa e occupandosi di attualità, diritti e corsi di giornalismo. Oltre alla scrittura ha grande passione per il calcio, il tennis e la musica. Della televisione ama soprattutto le serie tv degli anni Ottanta e Novanta: da Twin Peaks a La Tata, da C.S.I. a Friends, da I Griffin a Sex & the city.
Articolo aggiornato il

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *