Emma Marrone, Kekko Silvestre è dalla sua parte

By on maggio 25, 2012
Emma Marrone e Kekko dei Modà

text-align: center”>Emma Marrone e Kekko dei Modà

Emma Marrone e Kekko Silvestre sono amici di vecchia data. Hanno spesso collaborato assieme, nonostante i numerosi impegni di lui con il gruppo dei Modà. Hanno in particolare entusiasmato al Festival di Sanremo del 2011, quando con “Arriverà” hanno conquistato il secondo posto nella kermesse canora.

Il rapporto tra Emma Marrone e Kekko Silvestre, però, si era incrinato di recente. Colpa della sbadataggine di lei e dell’impulsività di lui. La cantante salentina, infatti, al momento della premiazione sul palco dell’Ariston aveva dimenticato il nome dell’autore della canzone “Non è l’inferno” (scritta appunto da Kekko Silvestre) e non lo aveva ringraziato pubblicamente dopo aver ricevuto il premio. L’amico, a quel punto, si era parecchio infastidito e aveva mostrato il suo  plateale disappunto su Facebook, in pubblico. All’epoca, scrisse: “Non lavorerò più con lei”.

Adesso, per fortuna, Emma Marrone e Kekko Silvestre hanno fatto pace. Ecco cosa lui stesso ha dichiarato in proposito a Diva e Donna: “Le ho chiesto scusa, sono stato impulsivo. Certe cose vanno dette in privato probabilmente ma per me era un gesto importante.

Emma Marrone

Lo dimostrano anche le dichiarazioni sulla “vicenda Belen”. Ebbene, le parole di Kekko Silvestre sono vere e proprio parole di conforto. “Resta sempre la mia Emmina e mi dispiace che quando le cose le vanno bene sul lavoro abbia grossi dolori nel privato. Non è giusto che soffra così“

Mentre arrivano in continuazione parole dolci nei confronti di Emma Marrone, si sprecano le critiche e gli sberleffi nei confronti dell’altra donna protagonista di questa storia: Belen Rodriguez. L’ultima tegola, per la showgirl, è la riduzione drastica del suo stipendio a Colorando. Evidentemente, visto il calo di credibilità, non è più considerata come la gallina dalle uova d’oro.

About Giuseppe Briganti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *